“La fortuna in soffitta” compie cinque anni, oltre 50 operatori a Bastia

Il primo mercatino stabile del centro Italia, ideato da Leonardo Rosignoli, è presente ogni sabato mattina nel piazzale Bakunin, antistante lo stadio comunale di Bastia Umbra

 
Chiama o scrivi in redazione


“La fortuna in soffitta” compie cinque anni, oltre 50 operatori a Bastia

BASTIA UMBRA – Sabato 2 giugno oltre 50 operatori, provenienti da tutta Italia, saranno presenti per l’intera giornata in occasione del quinto anniversario de “La fortuna in soffitta”, il primo mercatino stabile del centro Italia, ideato da Leonardo Rosignoli, presente ogni sabato mattina nel piazzale Bakunin, antistante lo stadio comunale di Bastia Umbra. Un appuntamento unico nel genere per appassionati e non. Un’iniziativa che in questi cinque anni ha visto la presenza di oltre 400 operatori che hanno fatto almeno una giornata, tra cui privati cittadini, antiquari, collezionisti o semplicemente curiosi.

“La fortuna in soffitta – spiega Leonardo – è nata sabato primo giugno 2013, durante una giornata fredda e piovosa. Come inizio non è stato dei migliori ma poi il format si è rivelato vincente. Ero di ritorno da diverse esperienze coltivate nel nord Italia e da visitatore in tutta Europa e ho capito che anche in Umbria c’era spazio per la nascita di un mercatino alla francese, un ‘deballages’, dove poter dar vita ad oggetti dimenticati in soffitta. Grazie all’impegno dell’amministrazione comunale, dell’associazione volontariato Scorpione e di tutti gli operatori che, almeno una volta, hanno varcato la soglia del piazzale antistante lo stadio, la fortuna in soffitta è diventata una bella realtà. Tutti sono i protagonisti, dal semplice cittadino al collezionista, riuscendo a dare vita ad uno spettacolo umano, economico e culturale. si ritrovano a scambiare, cedere od acquistare oggetti dimenticati e poi ritrovati. Questo mercatino – conclude Leonardo Rosignoli – si è rivelato essere un vero e proprio ammortizzatore sociale, che ha creato anche un indotto di alberghi, ristoranti, distributori di benzina e di tutte quelle attività che, per circa 50 sabati l’anno, sono di supporto a tutti gli operatori che si recano al mercatino”.

L’appuntamento è quindi per sabato 2 giugno per una nuova avventura alla ricerca dei tesori nascosti che ognuno ha nelle proprie soffitte. Per informazioni contattare Leonardo al seguente numero: 339.5954116.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*