Chiesa Sant’Antonio Perugia, domenica 2 maggio, ore 17, “La Grande Classica al Borgo”

E’ un itinerario  musicale articolato in 30 tappe

 
Chiama o scrivi in redazione


Chiesa Sant'Antonio Perugia, domenica 2 maggio, ore 17, “La Grande Classica al Borgo"

Chiesa Sant’Antonio Perugia, domenica 2 maggio, ore 17, “La Grande Classica al Borgo”

Dopo sei mesi di forzato silenzio dettato dalla perdurante emergenza sanitaria, la chiesa di Borgo Sant’Antonio, da molti decenni adibita a  sala concerti, ritorna ad ospitare la musica dal vivo. Domenica 2 maggio, alle ore 17.00, si inaugura la IV Stagione Concertistica “La Grande Classica al Borgo” organizzata dall’A .Gi:Mus. di Perugia e dall’Associazione Borgo S. Antonio-Porta Pesa. il concerto d’inaugurazione tenuto dall’ organista Eugenio Becchetti e dal mezzosoprano Rosalba Petranizzi presenta  un programma  multitematico che  rende omaggio alla sontuosità di questo tempio  sacro prestato alla musica., coinvolgendo tutti gli strumenti di cui questo  è dotato: organo (il più antico della città, anno 1654 ), clavicembalo, pianoforte ed harmonium.

Si auspica che l’itinerario di questa IV stagione di concerti non debba subire più nessuna flessione o interruzione e possa raggiungere incolume il traguardo finale fissato per domenica 12 dicembre con il tradizionale concerto per il Natale.  

E’ un itinerario  musicale articolato in 30 tappe che percorre l’evoluzione del linguaggio musicale dalla musica antica fino alla produzione contemporanea attraverso il Rinascimento, il Barocco, il Classicismo, il Romanticismo ed il Novecento, interessando quasi tutti i generi vocali e strumentali, dal melodramma alla musica da camera, con incursioni  anche  nel repertorio classico della musica leggera.

Un vasto, variegato e spettacolare  affresco punteggiato di eventi di particolare interesse musicale e letterario, tra cui la celebrazione di Dante Alighieri, sommo poeta, padre della lingua italiana,  di cui tutto il mondo celebra nel 2021 il VII centenario della morte. Un denominatore comune caratterizza il programma della IV dell’edizione 2021 de “La Grande Classica al Borgo”: i giovani. I giovani saranno i protagonisti interpreti della maggior parte dei concerti. La valorizzazione   dei giovani talenti è l’obiettivo che ha ispirato la nascita e la  vita della A.Gi.Mus. di Perugia.

“Torna  finalmente “La grande classica al borgo”, – commenta l’assessore alla cultura Leonardo Varasano -un appuntamento di grande pregio nel panorama musicale cittadino. Un appuntamento che segna la ripartenza, si spera definitiva, delle iniziative musicali e culturali. Si preannuncia una rassegna nuovamente ricca per offerta e qualità, con larga partecipazione di giovani e promettenti musicisti e un significativo omaggio a Dante Alighieri, in consonanza con gli eventi approntati dall’Assessorato alla Cultura.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*