La via di Francesco tra le mete 2019 del “The telegraph”

 
Chiama o scrivi in redazione


La via di Francesco tra le mete 2019 del “The telegraph”

La via di Francesco tra le mete 2019 del “The telegraph”

© Protetto da Copyright DMCA

“L’Umbria è sempre più protagonista sulla ribalta internazionale come meta turistica capace di accogliere i visitatori e di suscitare emozioni forti, una terra ricca di storia, cultura, tradizioni e di un patrimonio ambientale e naturale unico. La scelta dell’Umbria tra i luoghi da visitare  nel 2019 pubblicata dal The Telegraph lo conferma e testimonia che si è ben  lavorato per promuovere la nostra regione”: lo ha detto  il vice presidente della Giunta regionale dell’Umbria ed assessore al turismo Fabio Paparelli commentando un articolo del quotidiano britannico The Telegraph che vede la Via di Francesco tra le  “25 avventure che cambiano la vita nel 2019”, in un elenco che include mete di tutto il mondo, europee ed extrauropee.

Nell’esprimere “soddisfazione” per la presenza dell’Umbria, Paparelli ha aggiunto che “l’articolo, pubblicato nei giorni scorsi, è  un evidente riconoscimento del lavoro che la Regione Umbria, Sviluppumbria, le associazioni ed i diversi soggetti coinvolti hanno fatto per promuovere questo percorso di ‘slow tourism’, anche in considerazione che il giornale inglese ha oltre tre milioni di lettori sulle diverse piattaforme.

Nell’ottobre scorso – ha poi ricordato l’assessore – la Via di Francesco è stata premiata come migliore destinazione europea del turismo culturale sostenibile dalla Rete europea del turismo culturale e da Europa Nostra, una delle più importanti organizzazioni europee che si occupano della tutela del patrimonio culturale. Come dice il testo dell’articolo – ha concluso l’assessore – la Via di Francesco ‘aggiunge spiritualità alle tue passeggiate su lunghe distanze’ ripercorrendo “unantico pellegrinaggio sulle orme del santo che si snoda tra uliveti e piccole cappelle fino ad Assisi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*