Aeroporto Umbria, stagione estiva si chiude con un +178% sul 2020

In Italia da più di un anno e senza visto, cacciato via

Aeroporto Umbria, stagione estiva si chiude con un +178% sul 2020

Ad ottobre traffico ben oltre i livelli pre-pandemia La stagione estiva si chiude con una crescita del +178% sul 2020 Ottobre, ultimo mese della stagione di voli estivi programmati da/per l’aeroporto dell’Umbria, conferma il trend registrato in questi ultimi mesi facendo registrare un +305% di passeggeri (24.865) rispetto all’ottobre 2020 (quando ne transitarono 6.142) e, soprattutto, un +24% rispetto ai 20.007 transitati nel 2019, anno pre-pandemia.


Fonte: Press Airport Umbria


La stagione estiva (operativa da fine marzo a fine ottobre) si chiude quindi con 119.581 passeggeri, pari ad una crescita del 178% sul 2020 e ad una contrazione – causata dal fermo voli che ha caratterizzato la prima parte della stagione – del -24% rispetto allo stesso periodo del 2019.

La stagione invernale, partita il 1 novembre, vede la conferma dei voli con Londra, Tirana, Malta (dal 3 dicembre) Catania, e Palermo che dovrebbero permettere al “San Francesco d’Assisi” di superare i 130.000 passeggeri totali per il 2021.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*