Birra Perugia superstar, 6 medaglie al concorso internazionale

All’European Beer Star 2022, il birrificio umbro ottiene un risultato incredibile che lo piazza ai massimi livelli della birra mondiale

Birra Perugia superstar, 6 medaglie al concorso internazionale

Birra Perugia superstar – Birra Perugia è ormai uno dei birrifici più affermati e premiati, in Italia e a livello internazionale. Le medaglie arrivate nei concorsi, in questi anni di attività dell’azienda, sono tante, così come i premi delle guide e la nomina di Birrificio dell’Anno nel 2016. Sorprende comunque, però, il risultato appena arrivato da Monaco di Baviera dove sono stati svelati i premiati all’European Beer Star 2022, uno dei concorsi più prestigiosi e selettivi del mondo, con ben 2.168 birre partecipanti, provenienti da 40 paesi diversi.

Ebbene, nella cerimonia di premiazione di mercoledì 14 settembre, Birra Perugia è stata insignita di ben 6 medaglie, risultato storico mai raggiunto prima e tra le migliori performance di tutta la competizione. Un successo incredibile che posiziona il birrificio perugino tra i migliori al mondo.

“Si tratta di un risultato storico – commenta lo staff di Birra Perugia, giunto in Baviera per l’occasione -. Anche se siamo saliti più volte su questo palco e i premi sono arrivati numerosi in questi anni, il risultato è pazzesco e inaspettato. Sei medaglie sono un bottino eccezionale per tutti ed è davvero un orgoglio averle ottenute”.

La competizione, come detto, è di quelle che contano. Le numerosissime birre in lizza sono degustate da una giuria di alto profilo, composta da 140 esperti tra brewmasters, giornalisti specializzati e sommelier. Solo le birre migliori di ogni categoria vengono insignite con le medaglie doro, d’argento e di bronzo.

In un periodo non facile per le imprese italiane, Birra Perugia ottiene dunque un risultato straordinario che la conferma ai massimi livelli mondiali nella produzione di birra di qualità. Le medaglie d’oro sono state assegnate a Golden Ale, ILA (Scotch Ale) e Insolita (Italian Grape Ale), quelle d’argento a Golden Jazz e Suburbia (English IPA), il bronzo all’American Red Ale. Tutte “birre di alta qualità, genuine e ricche di carattere”, come ha sottolineato la giuria. Il sogno Birra Perugia continua…

La storia della Birra Perugia

La prima Fabbrica Birra Perugia vede la luce nel 1875 ed ha sede in alcuni locali del centro cittadino. Si tratta dunque di uno dei primi birrifici sorti in Italia, insieme ad altri marchi storici come Wuhrer a Brescia, Forst a Merano, Dreher a Trieste, Peroni a Roma, Paszkowski a Firenze. Un’impresa leggendaria, tra le più importanti della birra italiana della seconda metà dell’Ottocento, culminata con l’acquisizione da parte di un grande gruppo industriale e la relativa cessazione del marchio, alla fine degli anni Venti. Un oblio durato per quasi 90 anni e interrotto 10 anni fa, grazie a un nuovo e avvincente progetto, moderno ma dal cuore antico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*