Troppe radiazioni al bimbo, condannata l’oncologa, ora processo per fisico-medico

Troppe radiazioni al bimbo, condannata l’oncologa, ora processo per fisico-medico

Troppe radiazioni al bimbo, condannata l’oncologa, ora processo per fisico-medico

Condannata a sei mesi, con pena sospesa, e dovrà anche pagare le spese alle parti civili (nonna paterna, nonni materni e zio materno). Il primo step del processo per lesioni personali colpose nei confronti dell’allora dirigente medico della struttura complessa di Radioterapia di Perugia si è chiuso così. La dottoressa è stata chiamata a rispondere, insieme al fisico-medico, del bombardamento di radiazioni che – secondo le accuse  – hanno causato al bambino di 6 anni  (oggi adolescente) gravi deficit cognitivi.

Per il fisico-medico che ha impostato la dose errata, invece, si procede con rito ordinario. Il giudice ha rinviato al 20 ottobre dopo la richiesta di astensione dello stesso. Si scoprirà la decisione della presidenza del tribunale, con un nuovo magistrato assegnato al caso.

Caffè e turbativa d'asta, prosciolta la famiglia Brugnoni di Ristoroh24
avvocato Laura Modena

«Al di là delle decisioni giudiziarie, qui abbiamo un bambino e una famiglia rovinati per sempre, che non avranno più la vita di prima. Interpretiamo comunque questo patteggiamento come un’assunzione di responsabilità». E’ il commento di Laura Modena, il legale che assiste la famiglia che dal 2016 chiede giustizia.

La storia

Il bambino, sei anni fa, aveva sconfitto la leucemia e i medici avevano deciso per una terapia preventiva: un ciclo di otto sedute da 1,5 gray, l’unità di misura della radio. Il numero 1 nella trasmissione al macchinario diventa un 4, quindi da 1,5 a 4,5 gray. Un grave errore, nonostante nella stessa cartella fosse correttamente indicato il totale della terapia: 12 gray e non 36. Questo è quello che viene contestato al fisico-medico nel capo d’imputazione.


Eccesso di radiazioni, la vicenda di Gabriele approda in tribunale, ma viene rinviata

1 Commento

  1. E’ semplicemente incredibile che in certe posizioni molto delicate vi siano certe persone inqualificabili. Non si possono commettere simili errori. Chi è che ha assunto un simile individuo?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*