Suv in fiamme all’alba a Ponte San Giovanni, c’è una donna intossicata

 
Chiama o scrivi in redazione


Suv in fiamme all'alba a Ponte San Giovanni, c'è una donna intossicata
Ph Massimo Pompei

Suv in fiamme all’alba a Ponte San Giovanni, c’è una donna intossicata

Un suv della Bmw, probabilmente una X3, è stato completamente distrutto dalle fiamme che si sono sviluppate alle 5,30, per cause ancora in corso di accertamento, durante le prime ore del mattino. L’incendio è avvenuto a Ponte San Giovanni, in via Abba una traversa in via Alessandro Manzoni, e sul posto, oltre ai Vigili del fuoco del comando provinciale di Perugia, sono intervenuti anche gli agenti della squadra Volante della questura del capoluogo umbro.

© Protetto da Copyright DMCA

Da quanto si sa, la potente vettura tedesca – che è andata totalmente distrutta – era parcheggiata davanti ad un garage, forse dello stesso proprietario della macchina. Le fiamme hanno danneggiato sia la  rimessa davanti la quale era parcheggiato la suv sia quella accanto. Distrutta l’auto e danneggiati due garage, ma non basta qui.

Il fumo sprigionato dalle fiamme era talmente denso che, da quanto si apprende, pare abbia causato dei problemi respiratori ad una signora che abita sopra. Sempre stando a quanto ci viene riferito, la donna avrebbe avuto bisogno dei medici dell’ospedale Santa Maria della Misericordia.

Ora decidere, se l’incendio sia stato appiccato da qualcuno oppure sia stato frutto di una autocombustione – dato il caldo – oppure di un corto circuito elettrico, non si potrà stabilire senza i dovuti accertamenti.

Accertamenti che necessitano, prima di tutto di una richiesta specifica della Procura e poi di tanto tempo.

«La signora, che è stata ricoverata in codice verde – spiega Mario Mariano dall’ufficio comunicazione dell’ospedale Santa Maria della Misericordia – è residente nel palazzo dove si è verificato l’incendio dell’autovettura. Abita al secondo piano, ha sessantasei anni ed è rimasta leggermente intossicata. Quando è arrivata al pronto soccorso accusava dei disturbi alla respirazione, con tosse e raucedine, è stata sottoposta ad esami e sarà trattenuta nella giornata di oggi. Verosimilmente – conclude il collega – sarà dimessa in serata»..

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*