Studenti al freddo anche a Madonna Alta, lezioni con cappotti e giacchetti

Studenti al freddo anche a Madonna Alta, lezioni con cappotti e giacchetti

Studenti al freddo non solo a Prepo, ma anche all’Istituto «Giordano Bruno» di Madonna Alta. Oltre mille ragazzi, insegnanti e personale scolastico amministrativo durante le lezioni non possono scaldarsi come si deve a causa di un impianto obsoleto che fa capricci.


Fonte: La Nazione Umbria
articolo di Michele Nucci


Il personale Ata, ieri dopo un girono di vacanza, quando è entrato intorno alle 7 ha trovato le aule gelide e ha avvertito la Provincia di Perugia. Le caldaie erano andate di nuovo in blocco, ma intorno alle 8,30 gli impianti sono ripartiti. Ma gli studenti anche ieri hanno fatto lezione vestiti con cappotti e giacchetti, perché le aule dopo un giorno e mezzo con temperature anche sotto zero erano gelide. Fare lezione con piumino, guanti e cuffia di lana non è il massimo.

L’impianto non funziona bene da almeno venti giorni: una volta le tubature, una volta va in blocco la caldaia, un’altra ancora sono le valvole a non funzionare.

La dirigente scolastica Anna Bigozzi ha avvertito più volte la Provincia e i funzionari competenti, dalla quale ha sempre ottenuto risposte tempestive per far ripartire i termoconvettori. Il problema è che vengono messe ormai da troppo tempo toppe su toppe, quando l’impianto in questione avrebbe bisogno di essere cambiato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*