Studentessa del “Pieralli” ancora ricoverata in ospedale per lo spray urticante spruzzato a scuola

Studentessa del “Pieralli” ancora ricoverata in ospedale per lo spray urticante spruzzato a scuola

Studentessa del “Pieralli” ancora ricoverata in ospedale per lo spray urticante spruzzato a scuola

di Mario Mariano
Dei nove studenti dell’Istituto Pieralli, medicati nel pomeriggio di ieri, lunedì 11 novembre al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Perugia per i malori accusati dopo aver respirato liquido urticante, spruzzato nel corridoio della scuola, una studentessa è ancora ricoverata nella unità di degenza della stessa struttura. Le ragioni del ricovero, come riferisce una nota dell’ospedale sono stati motivate dal responsabile del Pronto Soccorso dottor Paolo Groff, con “una reazione particolarmente emotiva da parte della giovane paziente”. I sanitari comunque confidano di dimettere la ragazza nella stessa giornata di oggi. Per quanto riguarda gli altri studenti, quattro di loro sono stati dimessi quasi subito, dopo le opportune terapie, gli altri nella tarda serata di lunedì.

Leggi anche – Studenti spruzzano spray irritanti, alunni finiscono al pronto soccorso


NOTE – L’esposizione al gas OC contenuto negli spray al peperoncino produce, con effetto immediato, sintomi quali infiammazione locale, eritema, cecità temporanea, dolore e bruciore intensi, respiro corto, disorientamento e panico.


NOTE – Spruzzando sul viso dell’aggressore uno spray a base di peperoncino, si provoca un’irritazione della pelle e degli occhi del malcapitato, seppur momentanea, accompagnata da una lacrimazione abbondante e dall’incontrollabile chiusura degli occhi. Gli effetti derivati dallo spruzzo di questa sostanza non si fermano all’apparato visivo: si possono avere delle conseguenze anche a livello respiratorio, provocando gonfiore, infiammazione, tosse ed iperproduzione di muco a livello nasale.
In genere, l’effetto dello spray scompare dopo una decina di minuti, ma proprio per la sua capacità immediata di creare un bruciore molto intenso ed una fortissima irritazione, lo spray al peperoncino è stato oggetto di numerose discussioni in merito alla sua legalità.

Prima di usare uno spray antiaggressione, le persone che ne fanno uso dovrebbero essere istruite in modo preciso sulle modalità d’impiego; infatti, essendo considerato una vera e propria arma, lo spray presenta molti inconvenienti, tali da poter essere ritorti contro la persona stessa che lo ha usato!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
5 + 20 =