Si accorgono di essere state derubate, denunciata una 42enne

Si accorgono di essere state derubate, denunciata una 42enne

Erano uscite di casa per effettuare delle commissioni quando, una volta ritornate nel loro bungalow, si sono accorte che qualcuno, forzando la finestra, si era introdotto all’interno dell’abitazione sottraendo circa 400 euro in contanti, un paio di occhiali griffati e due carte di credito. A quel punto, le due cittadine originarie della Polonia, hanno informato il responsabile del campeggio che ha prontamente richiesto l’intervento della Polizia di Stato.

Gli agenti, giunti immediatamente sul posto, hanno sentito le due donne che hanno riferito di nutrire dei sospetti su un’altra ospite del campeggio che, la sera precedente al furto, con una scusa, si era introdotta all’interno del loro bungalow.

Le due donne hanno raccontato agli agenti di aver ricevuto – nella mattinata – una notifica di pagamento di una delle due carte sottratte, effettuato in un noto esercizio commerciale.

I poliziotti, a quel punto, dopo aver identificato la donna – una cittadina italiana, classe 1980 e con precedenti per furto – si sono recati presso il supermercato per effettuare degli accertamenti.

Presi contatti con il personale responsabile della videosorveglianza dell’esercizio commerciale, gli agenti hanno visionato le immagini constatando che il pagamento con le carte di credito rubate era stato effettuato dalla 42enne identificata poco prima.

I due operatori, a quel punto, sono ritornati presso il campeggio e, dopo aver contattato la donna, l’hanno accompagnata presso gli uffici della Questura per le attività di rito. È stata deferita all’Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione e utilizzo indebito di strumenti di pagamento.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*