Otto agenti donna al carcere di Capanne, la precisazione del Sappe

 
Chiama o scrivi in redazione


Capanne, trovati telefonini, detenuto tenta il suicidio, salvato picchia gli agenti

Otto agenti donna al carcere di Capanne, la precisazione del Sappe

 “E’ doveroso chiarire e precisare che per il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE è stata importante l’assegnazione di otto Agenti femminili del Corpo al carcere di Capanne a Perugia, che come è noto è l’unico della Regione con un Reparto detentivo femminile oggi affollato da 60 detenute e con personale in sofferenza per età e durata dei turni di servizio. Sarebbe per tanto auspicabile che l’Amministrazione Penitenziaria contemperasse in egual misura le carenze del Reparto maschile del Corpo di Polizia Penitenziaria di Capanne, a Perugia, che come è noto patisce una sofferenza di risorse umane, atteso che il personale femminile del Corpo non può prestare servizio nelle sezioni detentive maschili. In tal senso ho rivolto e rinnoverò nelle prossime ore ai vertici del Ministero della Giustizia la richiesta di un incremento di personale maschile per il carcere di Perugia. Lo dichiara il segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE Donato Capece.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*