Non si fermano all’Alt e si danno alla fuga di un’auto

Non si fermano all’Alt e si danno alla fuga di un’auto

Non si fermano all’Alt e si danno alla fuga di un’auto

Il personale della Sezione Polizia Stradale di Perugia, anche con l’ausilio dei militari dell’Arma dei Carabinieri di Gubbio, a seguito di un lungo inseguimento lungo la E-45, hanno denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale e ricettazione 4 cittadini sudamericani che si erano dati alla fuga a bordo di un’auto tentando di eludere il controllo di polizia.

Infatti, mentre gli agenti erano impegnati nei servizi di vigilanza stradale, hanno notato un’auto sopraggiungere a forte velocità. Nonostante l’alt intimato dagli operatori, il conducente, dopo aver rallentato l’auto, è ripartito di corsa, infrangendo numerose norme del Codice della Strada, effettuando manovre pericolose e tentando di far perdere le proprie tracce.

Nell’occorso, i passeggeri si sono disfatti anche di alcuni involucri – non ritrovati – e di due computer, verosimilmente provento di furto.

Grazie all’ausilio di una pattuglia dei Carabinieri, gli agenti della Polizia Stradale sono riusciti a bloccare il veicolo e a sottoporre a perquisizione gli occupanti e l’auto, attività che ha dato esito positivo.

Infatti, all’interno di quest’ultima, i poliziotti hanno rinvenuto diversi monili in oro, due orologi, una macchina fotografica, un paio di guanti, un paio di forbici, un rotolo di carta stagnola e tre cacciaviti, poi sottoposti a sequestro.

Inoltre, dagli accertamenti, è emerso che il conducente era sprovvisto di patente di guida, poiché mai conseguita.

Per questi motivi, al termine delle attività di rito i 4 uomini sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale e ricettazione; al conducente dell’auto, inoltre, sono state contestate numerose violazioni al Codice della Strada per un ammontare di 5893 euro.

Il veicolo, invece, risultato noleggiato, è stato sottoposto a fermo amministrativo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*