Night club chiuso a Stroncone per lavoro nero e mancanza di sicurezza

Night club chiuso a Stroncone per lavoro nero e mancanza di sicurezza

Night club chiuso a Stroncone per lavoro nero e mancanza di sicurezza

Night club chiuso – Un locale notturno di Stroncone, comune in provincia di Terni, è stato chiuso dai Carabinieri per lavoro nero e mancanza di sicurezza. Il titolare, un 79enne, è stato denunciato alla Procura per aver impiegato lavoratori “in nero” e per aver violato le norme sulla sicurezza sui luoghi di lavoro. Il provvedimento è scaturito da un controllo straordinario dell’Arma, effettuato nel fine settimana scorso, con il supporto del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Terni e dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro.

L’attività ispettiva ha rilevato gravi irregolarità nel night club, che ospitava lavoratori non regolarmente assunti e non garantiva le condizioni di sicurezza previste dalla legge. Il titolare è stato deferito in stato di libertà per i reati di impiego di manodopera clandestina e di inosservanza delle norme antinfortunistiche. Inoltre, è stato emesso il provvedimento amministrativo della “sospensione dell’attività imprenditoriale” e sono state comminate sanzioni amministrative ed ammende per un totale di circa 17mila euro.

Si tratta di un’operazione di contrasto al lavoro sommerso ed irregolare e di tutela della salute e dei diritti dei lavoratori, che rientra nella campagna di controlli straordinari disposta dal Comando Provinciale di Terni. L’Arma ha dichiarato di voler continuare a vigilare sul rispetto delle norme in materia di lavoro e sicurezza, al fine di prevenire e reprimere i fenomeni di illegalità e di sfruttamento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*