Nascondeva droga e denaro, arrestato dalla polizia

Nascondeva droga e denaro, arrestato dalla polizia

Nascondeva droga e denaro, arrestato dalla polizia

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Spoleto, durante i servizi di controllo del territorio, hanno arrestato un uomo che è stato fermato e trovato in possesso di diverse dosi di sostanza stupefacente e 195 euro in contanti.

È accaduto ieri notte quando, nel corso dei pattugliamenti in località San Sabino, i poliziotti hanno intercettato un veicolo che procedeva con fare sospetto. Avvicinatisi con discrezione, gli operatori hanno notato l’auto ripartire e, trattandosi di zona abitualmente frequentata da assuntori e spacciatori di sostanze stupefacenti, hanno acceso i fari supplementari per illuminare una rientranza della pista ciclabile e verificare l’eventuale presenza di persone nascoste nella piazzola.

In quel momento gli agenti hanno notato un giovane – poi identificato come un cittadino albanese – che sorpreso dalla volante ha lanciato alle sue spalle un involucro di piccole dimensioni. Sentito dai poliziotti in merito al suo comportamento, il giovane, in evidente stato di agitazione, non è riuscito a fornire alcuna motivazione.

Dopo averlo identificato, gli operatori hanno controllato la zona rinvenendo, in mezzo alla vegetazione, un sacchetto con 11 involucri di cellophane termosaldati contenenti della sostanza polverosa bianca, poi risultata essere sostanza stupefacente del tipo cocaina.

Da un controllo più approfondito, il giovane è stato trovato in possesso di 195 euro in contanti del quale non è stato in grado di giustificare la provenienza e, quindi, verosimilmente provento dell’attività di spaccio.

Accompagnato in Commissariato per una compiuta identificazione, il ragazzo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Al termine delle attività di rito è stato trattenuto nelle celle di sicurezza del Commissariato di Foligno in attesa del giudizio per direttissima che si terrà nella giornata odierna.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*