Minaccia di gettarsi dal quarto piano in via del Bellocchio a Perugia, panico nella notte [Video]

Minaccia di gettarsi dal quarto piano in via del Bellocchio a Perugia, panico nella notte

Minaccia di gettarsi dal quarto piano in via del Bellocchio a Perugia, panico nella notte Attimi di panico poco le 22 di ieri sera, del 19 giugno 2018. Un uomo, non si conoscono le generalità, pare abbia minacciato di gettarsi dal quarto piano del palazzo in via del Bellocchio a Perugia. Si tratta dell’immobile che ospita gli uffici della Cgil. E proprio chi stava effettuando dei lavori di manutenzione dei locali della sede della Camera del lavoro ha dato l’allarme. L’uomo, pare, abbia cominciato ad urlare frasi sconnesse, farcite anche con minacce di lanciarsi nel vuoto.

Allarme immediato e sul posto si sono fiondati polizia e vigili del fuoco.  Una pattuglia del 113 e due mezzi dei caschi rossi, fra i quali una autoscala. All’arrivo degli agenti, la persona che aveva dato in escandescenze si è chiusa all’interno e non ne voleva sapere né di uscire né di aprire per far entrare i soccorritori. 

Tant’è che uno dei poliziotti, utilizzando l’autoscala dei vigili del fuoco ha raggiunto il quarto piano – stando a quanto riferisce la centrale dei pompieri di Madonna Alta – per raggiungere quella persona che, evidentemente, in quel momento si trovava in una condizione di difficoltà neurologica. Nonostante la trattativa però, ma non si hanno conferme ufficiali, sembra che non ci sia stato verso di poter entrare e di poter portare in salvo la persona. Tensione, in ogni caso, molto alta con agenti equipaggiati con giubbotto antiproiettile, come da procedura dato che c’era una persona barricata in una abitazione rialzata e della quale non si conoscevano le intenzioni.

Niente da fare, quindi, nonostante la professionalità degli operatori del soccorso e pare che sia scattata la segnalazione ai servizi sociali che, immaginiamo domani mattina, dovranno interessarsi direttamente della vicenda.

Si barrica al quarto piano e minaccia di gettarsi di sotto a Perugia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*