Malati psichici maltrattati, i video delle violenze all’Alveare di Assisi

Malati psichici maltrattati, i video delle violenze all'Alveare di Assisi
Malati psichici maltrattati, i video delle violenze all’Alveare di Assisi Siamo ad Assisi, nel centro riabilitativo per malati psichici, tossicodipendenti e disabili gestito dalla società “L’Alveare”. Qui, dopo una denuncia, sono scattate le indagini dei carabinieri. Grazie alle telecamere istallate nella struttura sono emerse le violenze a cui – secondo l’accusa – venivano sottoposti gli ospiti. Undici i rinvii a giudizio, tra operatori sanitari e amministratori della società, tra cui il presidente. Agli imputati vengono contestati “atti di aggressione fisica e psicologica, con costante ricorso alla violenza”. Gli ospiti – sostiene la Procura – venivano sottoposti a “schiaffi, bastonate, calci e pugni”. Alcuni pazienti sono stati chiusi in bagno per punizione. A una donna è stato rotto il braccio.
“Perché – si legge nelle carte processuali – la paziente continuava a parlare tra sé e sé nonostante i richiami al silenzio”.  Nelle carte si legge anche di altre violenze: persone insultate e umiliate, legate con le mani dietro alla schiena o alla sedia e chiuse in bagno. Nel video le aggressioni di un operatore sanitario: a un ospite fanno sbattere la testa su un container di ferro, un altro viene preso per il collo e sbattuto contro il muro. (da Repubblica.it)
Nota di redazione, l’indagine fu condotta dal Nas dei Carabinieri, al seguito del Maggiore Marco Vetrulli, attuale comandante della compagnia comando di Assisi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*