Incidente mortale a Bettona, due persone decedute e tre feriti FOTO

 
Chiama o scrivi in redazione


Incidente mortale a Bettona, due persone decedute e tre feriti

Incidente mortale a Bettona, due persone decedute e tre feriti

BETTONA – Due persone sono morte e tre sono rimaste ferite in un incidente stradale avvenuto a Bettona. E’ accaduto poco prima delle ore 13 di oggi tra Colle e Passaggio di Bettona, lungo la strada provinciale 403.

© Protetto da Copyright DMCA

A scontrarsi due auto, una Volkswagen Touran e una Fiat 600. Nella vettura tedesca c’erano due coppie di amici, marito e moglie, del Nord Italia. Il conducente della Touran – da quanto appreso sul posto – stava effettuando una manovra, quando è stato travolto dalla Fiat 600 vecchio modello guidata da un uomo, sembra di Signoria di Torgiano. L’anziano ha finito la sua corsa schiantandosi sulla Volkswagen, che dal colpo è capottata.

Leggi anche: Tragedia a Spoleto, auto contro albero, muore donna

Stando ai primi rilievi, l’anziano scendeva dal Colle di Bettona e, forse a causa di un malore, ha perso il controllo del mezzo prendendo in pieno la vettura della famiglia di turisti che era al centro della strada. La dinamica è al vaglio dei carabinieri. A perdere la vita l’anziano e una donna, di sessant’anni, seduta sul sedile posteriore destro della Touran. Le altre tre persone sono state trasportate in ospedale dalle tre ambulanze arrivate sul luogo della tragedia.

Sul posto i vigili del fuoco del comando provinciale di Madonna Alta, i carabinieri della compagnia di Assisi e della stazione di Bettona, al seguito del Maggiore Marco Vetrulli e tre, come detto, i mezzi del 118 di Assisi e Perugia.

Aggiornamento

«Un bilancio pesantissimo – spiega l’ufficio stampa del Santa Maria della Misericordia, Mario Mariano nel suo aggiornamento -. Una donna di Treviso, Nadia Toniolo di 60 anni è morta, suo marito ha avuto lesioni alla colonna, come pure l’altra coppia che era a bordo della Touran ».

C’è un quarto ferito. Si tratterebbe del figlio dell’85 enne che ha avuto un malore sul posto, dopo aver discusso con un parente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*