Giù per le scalette di Sant’Ercolano, ma questa volta è un furgone

Giù per le scalette di Sant’Ercolano, ma questa volta è un furgone

Giù per le scalette di Sant’Ercolano, ma questa volta è un furgone

Nei mesi scorsi due automobili, ieri un furgone. Nonostante i paletti fissati all’incrocio con via Campo Battaglia e quelli sotto le scalette di Sant’Ercolano la gente continua a transitare con i propri mezzi sulle famose scalette. A immortalare il tutto sono stati quelli di Edicola 518, l’associazione culturale che da mesi segnala quanto avviene in quel punto delle città. Questa volta si è trattato di un furgone con alcuni turisti che aveva entrambe le fiancate rigate.

Con delle foto pubblicate sulla pagina Facebook questa volta i ragazzi di Edicola 518 ci sono beccati qualche richiamo, dando colpa alla segnaletica che manca e che non è ben visibile: «Scusate ma veramente pensate che sia una manovra da furbi scendere le scalette di sant’Ercolano con un furgone? A me è capitato, perché a un certo punto è l’unica via d’uscita…Se esci dalla galleria Kennedy e imbocchi a destra per andare al parcheggio e lo trovi sbarrato, e non puoi tornare indietro perché hai un serpentone di macchine che ti segue devi per forza imboccare quella stradina che hai difronte…e se riesci ad arrivare alle scalette di sant’Ercolano senza aver massacrato le fiancate del tuo furgone (lungo 4 metri e mezzo) sei stato proprio bravo…Da parte mia tanta solidarietà per questo poveraccio vittima della SEGNALETICA…» E’ il commento di un utente sulla pagina Facecook dell’edicola.

E poi ancora: «Ma se tutte queste macchine scendono dalle scalette di Sant’Ercolano c’è un problema a monte …. tipo segnalazioni poco visibili. La corsa finisce davanti ai paletti delle scalette di sant’Ercolano, perché non si riesce a svoltare a sx con un furgone…e l’unica via di uscita è scendere le scalette, massacrando le sospensioni del tuo furgone insieme alla dignità….»

Non una furbata. Da quanto appreso pare sia salito da via del Mercato, poi abbia percorso via Campo Battaglia per ritrovarsi la strada sbarrata: a sinistra non può svoltare perché nella via Guerriera per miracolo riesce a passare una Smart, figuriamoci un furgone di quelle dimensioni. Di fronte ci sono i paletti e poi le scalette. Quindi, l’unica via di fuga è proprio quella delle scalette, tornare indietro è impossibile, così come fare manovra in quella strada stretta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
38 ⁄ 19 =