Escursionista si infortuna a Collepino e un altro precipita per 50 metri

 
Chiama o scrivi in redazione


Escursionista si infortuna a Collepino e un altro precipita per 50 metri

Il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU), poco dopo le 12:00 di oggi, è stato allertato dalla Centrale Unica Regionale (CUR) del 118 per una escursionista – N.A., 41 anni di Città di Castello – infortunatasi di in zona Collepino nel Comune di Spello.

Sul posto si sono recate due squadre di tecnici e sanitari del SASU provenienti da Foligno Perugia, composte da tecnici e sanitari che hanno raggiunto la donna che si trovava in una zona particolarmente impervia priva di segnale per le comunicazioni. La paziente è stata stabilizzata sulla speciale barella portantina, trasportata mediante tecniche alpinistiche e condotta all’ospedale di Foligno. Sul posto anche i vigili del fuoco.

Poche ore dopo, alle 15:00 circa, l’allertamento del SASU da parte della CUR ha riguardato un escursionista precipitato per circa 50 metri sulle “roccette”, l’area a picco sopra il Lago di Pilato sul Monte Vettore. Immediatamente sono intervenuti i tecnici del Soccorso Alpino Speleologico Umbria di presidio a Castelluccio di Norcia nonché i colleghi marchigiani.
Nel frattempo è stato attivato anche l’elisoccorso del 118 Icaro 02 di base a Fabriano che, individuato l’infortunato, ha calato il medico per gli accertamenti sanitari e poi recuperato la vittima mediante l’uso del verricello dell’elicottero e successivamente trasporta all’ospedale Torrette di Ancona.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*