Elezioni regionali, il PD si divide e Fora il 12 settembre avrà un processo

Andrea Fora e Valter Sembolini lanciano l'allarme

Elezioni regionali, il PD si divide e Fora il 12 settembre avrà un processo

Il giorno delle elezioni si avvicina sempre più, se il centrodestra deve ancora trovare la squadra, il centrosinistra appare sempre più spaccato. L’autocandidatura di Andrea Fora, presidente di Confcooperative umbre, non è piaciuta agli stessi rappresentanti della lista civica e in particolare a Luca Ferrucci, che ieri lo ha apertamente criticato. Non piace a una fetta di Dem che preferirebbe candidare un piddino al Governo della Regione. La campagna elettorale è già entrata nel vivo.

Tra i nodi da sciogliere per Fora, oltre al dato politico – scrive la Nazione Umbria  – ce n’è uno giudiziario. Fora il 12 settembre, in piena campagna elettorale,  dovrà comparire davanti al giudice unico per la prima udienza del processo sulle presunte frodi nelle mense scolastiche in cui è imputato insieme ad altre 12 persone. Lui deve rispondere in qualità di presidente del Cda del Consorzio Abn A&B Network sociale Cooperativa. Tutti gli imputati sono accusati di frode nelle pubbliche forniture perché facevano parte dell’Ati che si aggiudicò l’appalto per le mense scolastiche del Comune di Perugia.

Commenta per primo

Rispondi