Covid-19, a Perugia da giorni la campagna dei no vax

 
Chiama o scrivi in redazione


Covid-19, a Perugia da giorni la campagna dei no vax

Covid-19, a Perugia da giorni la campagna dei no vax

“Covid-19 le verità da conoscere. Dal covid-19 si può guarire con cure domiciliari precoci e sicure. I vaccini anti covid-19 sono un esperimento di massa”. Questo uno dei messaggi che si legge nello spazio pubblicitario luminoso a Fontivegge (Perugia) che da qualche giorno è presente nei pressi della stazione.

La campagna di comunicazione è dell’Idu – Istanza Diritti Umani – un’associazione composta da medici, operatori sanitari, socio-sanitari e cittadini, presente sul territorio italiano con rappresentanza in ogni regione d’Italia. Era spiegato questo nel sito internet, ora non più visibile.

Rimane però la pagina Facebook che riporta “Le restrizioni sempre maggiori dei diritti naturali e costituzionali ci hanno spinto ad unirci per far fronte alle sfide socio-politiche e difendere i valori fondanti dell’Umanità. Ristabilire un’informazione imparziale e completa alla cittadinanza, tutelare il diritto al lavoro e di libertà di cura, di parola e di pensiero in ambito medico e civile, sono i nostri principali obiettivi”.

Nell’enorme tabellone pubblicitario l’associazione dice anche che i vaccini “i vaccini non escludono l’infezione personale e la diffusione ma possono causare eventi avversi gravissimi e la morte”. E poi ancora “No a qualsiasi obbligo vaccinale sperimentale. La salute è da salvaguardare. Non possiamo sperimentare!!!”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*