Al via fase esecutiva per cittadella giustizia Perugia

Pubblicato bando progettazione per l'ex carcere femminile

Cittadella della Giustizia, “perché non si offre il meglio alla città?”

Al via fase esecutiva per cittadella giustizia Perugia

Prende il via la fase esecutiva per la realizzazione della cittadella della giustizia di Perugia. E’ stato infatti pubblicato il bando per la progettazione di fattibilità tecnico economica dell’ex carcere femminile, uno degli immobili coinvolti nel progetto, a seguito della firma della convenzione tra Agenzia del Demanio – si legge in un suo comunicato – e Ministero della Giustizia avvenuta il 29 giugno scorso.

L’iniziativa coinvolge gli ex complessi carcerari di Perugia, carcere maschile, femminile e padiglione Paradiso, dismessi nel 2006 e che saranno oggetto di riqualificazione e restauro per essere adibiti a funzioni giudiziarie.

L’agenzia del Demanio parla di progetto di rigenerazione urbana “molto importante per la città, per le dimensioni degli immobili e per la loro collocazione nel tessuto urbano”.

L’idea concettuale è di un intervento in grado di portare qualità ad un contesto di pregio quale quello del centro storico della città e riportare a nuova vita “un luogo chiuso, di memoria, dove l’uomo ha sofferto e scontato pene, che si trasforma ed eleva a luogo di giustizia, uno spazio aperto e al servizio dei cittadini”.

“È l’occasione – si legge ancora nella nota dell’Agenzia – per dare un significato ad un progetto che complessivamente assume connotati fortemente culturali; l’architettura è intesa come lo strumento dell’uomo per soddisfare nuove funzioni, pur mantenendo la memoria di un bene di valore storico”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*