Afghanistan Talebani avanzano, conquistati 13 distretti, anche Kandahar

dopo il ritiro delle truppe americane dalla base aerea di Bagram

 
Chiama o scrivi in redazione


Afghanistan Talebani avanzano, conquistati 13 distretti, anche Kandahar

Avanzano i Talebani in Afghanistan dopo il ritiro delle truppe americane dalla base aerea di Bagram nella provincia di Parwan, epicentro della lotta contro il terrorismo nel Paese. Come riferisce l’emittente Tolo News, i Talebani sono infatti riusciti a conquistare tredici distretti nelle ultime 24 ore, mai così tanti in così poco tempo. Fonti citati dall’emittente afghana spiegano che gli insorti hanno preso il controllo di undici distretti nel nordest dell’Afghanistan, di uno nell’est e di uno nel sud del Paese.

Alcuni abitanti di Faizabad, nel centro della provincia del Badakhshan, hanno affermato a Tolo News che gli scontri tra le forze di sicurezza e i Talebani si sono svolti vicino alla città, sollevando timori per la sicurezza dei civili. In tutto questo il capo della polizia del Badakhshan, Khalil-ur-Rahman Jawad, è in cura a Kabul poiché è risultato positivo al Covid-19.

Tra i distretti caduti nelle mani dei Talebani figurano quello di Panjwai nella loro ex roccaforte di Kandahar, il distretto di Zerok a Paktika, e Kofab, Argo e Kohistan nel Badakhshan. ”Ci troviamo ad affrontare carenze di logistica. L’Air Force non può affrontare tutte le aree. Questo è preoccupante”, ha detto Sayed Muqaddam Amin, un ex ufficiale militare citato da Tolo News. Nel frattempo, fonti a Takhar hanno affermato che con la caduta dei distretti di Kalafgan e Farkhar, solo la città di Taluqan e i distretti di Worsaj sono rimasti sotto il controllo del governo nella provincia.

”Abbiamo 16 unità amministrative. Tutte sono crollate una dopo l’altra. La situazione della sicurezza a Taluqan è delicata”, ha affermato Abdul Kabir, residente a Taluqan. ”La gente è preoccupata a Taluqan. Ci sono sfollati nelle strade di Taluqan e la gente si trova in una situazione difficile”, ha detto Mohammad Azam Afzali, membro del consiglio provinciale di Takhar.

(Brt/AdnKronos)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*