Aeroporto dell’Umbria, tenta di fare ingresso come turista, respinto

Aeroporto, Galgano (CI): scaduto il termine per FlyVolare, guardiamo oltre
Aeroporto Perugia San Francesco di Assisi

Aeroporto dell’Umbria, tenta di fare ingresso come turista, respinto. Nella mattinata di ieri, presso l’Aeroporto San Francesco di Assisi, i poliziotti in servizio di frontiera, procedevano al controllo dei passeggeri di un volo proveniente da Tirana. Da subito insospettiti dall’atteggiamento assunto da un cittadino albanese 32 enne, decidevano di approfondire il controllo sui motivi e sui requisiti di ingresso in possesso dell’uomo.

I dubbi dei poliziotti si sono rivelati fondati. Infatti, non solo il 32 enne esibiva una documentazione priva delle garanzie necessarie al soggiorno dei cittadini stranieri sul territorio nazionale, ma lo stesso forniva anche argomentazioni fortemente contraddittorie in ordine alle motivazioni del suo ingresso nello Stato.

Inoltre, il 32 enne affermava di aver prenotato il viaggio di ritorno verso Tirana per rientrare nel proprio Paese nei prossimi giorni, non risultando però in alcuna lista d’imbarco per il volo indicato. I sospetti degli Agenti si sono rivelati ulteriormente fondati quando, dall’interrogazione dei terminali, è emerso che il cittadino albanese risultava avere numerosi e gravi precedenti di polizia, per vari reati tra cui lo spaccio di droga, lo sfruttamento della prostituzione e la detenzione illegale di armi commessi in dieci anni di soggiorno a Narni; peraltro la Questura di Terni non gli ha più rinnovato il permesso di soggiorno.

Tutto ciò determinava i poliziotti ad adottare un provvedimento di respingimento alla frontiera nei confronti del cittadino albanese 32 enne, il quale veniva rimpatriato con lo stesso vettore aereo verso il Paese di provenienza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*