Nuova iniziativa di bookcrossing a Perugia in un hotel in via Bonazzi

Nuova iniziativa di bookcrossing a Perugia in un hotel in via Bonazzi

Nuova iniziativa di bookcrossing a Perugia in un hotel in via Bonazzi

Nuova iniziativa di bookcrossing a Perugia, è in un hotel in via Bonazzi. Ed è, di fatto, il primo albergo della Regione a supportare un iniziativa di bookcrossing, “del quale – dicono gli organizzatori – troverete di seguito e in allegato la descrizione dettagliata“.

Coniugare il piacere del viaggio e quello della letteratura

L’Hotel Fortuna nella caratteristica via Bonazzi, nel centro storico di Perugia, luogo di incontro internazionale e di varie culture, ha dato vita ad una biblioteca riservata ai clienti attivando un angolo dedicato al Bookcrossing. Perché, dunque, non approfittare di una pausa, per lavoro o per vacanza, in una delle città più belle dell’Umbria per coltivare la passione nella lettura?

L’Hotel Fortuna sposa in pieno l’idea del bookcrossing

L’Hotel Fortuna sposa in pieno l’idea del bookcrossing, ovvero la circolazione, la diffusione e l’intreccio delle idee delle vite, nonché la promozione della lettura e la divulgazione culturale che ne consegue. Per fare bookcrossing è semplice: basta scegliere di condividere quello che si è letto con gli altri, lasciandolo il libro nella libreria dell’Hotel Fortuna, libero di essere trovato, letto e liberato nuovamente.

Due i luoghi allestiti nelle splendide sale della struttura pensati per favorire questo interscambio e dove i clienti possono lasciare un libro già letto e prenderne uno dalla libreria, contribuendo a veicolare culture e pensieri diversi.

Un modo per rispondere ai viaggiatori sempre più esigenti e in cerca di esperienze letterarie senza preoccuparsi del peso del bagaglio e sfruttando la libreria dell’hotel in costante crescita. Insomma, il paradiso per tutti gli amanti della lettura che verranno in vista a Perugia.

L’Hotel Fortuna fa parte del circuito ufficiale bookcrossing.com.

Restiamo a disposizione per ulteriori informazioni e/o accomodamenti.

Commenta per primo

Rispondi