Alan Sorrenti a Perugia concerto in piazza della Repubblica organizza Cultural Revolution

Alan Sorrenti a Perugia concerto in piazza della Repubblica organizza Cultural Revolution

Alan Sorrenti a Perugia concerto in piazza della Repubblica con Cultural Revolution A Perugia, Alan Sorrenti: il 26 Luglio si balla con la musica più bella degli anni 60/70/80/90. L’associazione Cultural Revolution, dopo il successo della tre giorni di Todi, porta a Perugia Centro l’Evento artistico culturale  con musica arte immagini degli anni 60/70/80/90: Perugia Cultura Revolution, giovedì  26 luglio 2018 in vari punti della città.

La finalità dell’Associazione Cultural Revolution, è di promuovere e avvicinare al più vasto pubblico la musica e il cinema italiano, abbinando la cultura alle eccellenze enogastronomiche , artigianali e industriali della Regione Umbria. Perugia come Todi, sono luoghi ideali poiché è aree di importante tradizione storica e culturale.

L’evento, con lo scopo di creare indotto per le attività del territorio, rivalutando un turismo che sembrava essersi spento in diversi periodi dell’anno anche a causa delle vicende legate al terremoto.

La crisi, il terremoto hanno fattola loro parte, ma con idee e iniziative nuove possiamo far crescere questo territorio.L’Umbria possiede tutto ciò che è necessario a far innamorare i turisti del mondo intero: sole, colline, boschi, terme , antichi borghi e poi ancora arte, scultura , pittura, musica , storia, letteratura…. senza dimenticare il buon vino e le eccellenze enogastronomiche del posto.

Ecco il Programma REVOLUTION ON LIVE:

 1)Piazza  della Repubblica: MAIN STAGE ( palco centrale ) per una serata :

  1. 1 palco di almeno 30 mq. Con Service audio di 40.000 watt, 24 spot motorizzati, LED WALL tecnici e fonici.

Gruppo musicale come spalla;

BIG LIVE: Alan Sorrenti dal vivo con la propria Band;

Videoproiezioni

 2)Piazza  Matteotti: esposizione di oggetti vintage (foto, dischi in vinile, fumetti, abbigliamento, accessori e articoli vari) in tema;

3)  Piazza  Matteotti: esposizione auto e moto d’epoca;

4) Piazza IV Novembre: DANCE ROOM( D.J.SET ) Silent Disco

Effetto idrogeno

Big e dj con ballo

5) Giardini Carducci:PLAY YOU

Brani a richiesta e dediche con Balli d’epoca

 UN PO’ DI NOI: ASSOCIAZIONE CULTURAL REVOLUTION

 L’Associazione “Cultural  Revolution” con sede in Perugia, realizza eventi artistici nei locali ma soprattutto nelle piazze delle città.

L’Associazione  persegue la diffusione della cultura musicale degli anni ’60, ’70, ’80 e ‘90 attraverso iniziative, eventi, manifestazioni con la partecipazione di Musicisti, Cantanti, Animatori, Speakers radiofonici, Disc jockey , Light Jockey, Art Director, Tecnici audio e video.

Per queste attività l’Associazione si pone come importante centro di produzione culturale nonché fondamentale punto di incontro e di aggregazione per artisti ed aspiranti tali, provenienti dall’Italia e dall’estero.

L’Associazione, ha contribuito all’organizzazione di un  evento musicale svoltosi il 15 Agosto 2017 nella piazza del Comune di Montefalco con l’intervento di artisti del mondo della musica e dello spettacolo  e la partecipazione entusiastica di migliaia di persone. Nel mese di giugno 2017  l’Associazione ha assunto la direzione artistica di una serata de La Felciniana, manifestazione svoltasi a Ponte Felcino di Perugia con successo ed apprezzamento del pubblico.

Il fondatore e Presidente dell’Associazione,  Enrico Frau,  può vantare una lunga militanza nel mondo della musica e dell’arte come musicista e cantante di diverse formazioni, tra le tante con il gruppo “Le Ombre”molto apprezzato negli anni ‘70  e una notevole esperienza di oltre 10 anni  come d.j. e speaker radiofonico con  Radio Subasio.

In particolare è autore di testi e musiche, con l’incisione di brani musicali di notevole successo e collaborazioni in veste di docente presso il C.E.T. di Mogol ad Avigliano umbro.

Enrico Frau,  ha collaborato all’organizzazione e alla direzione  artistica della manifestazione , svoltasi per la prima volta a Foligno nel giugno 2015 con l’intervento di decine di artisti del mondo della musica e dello spettacolo (tra gli altri Bobby Solo, Santa Esmeralda e Leroy Gomez, Edoardo Vianello, Orietta Berti).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*