Spray al peperoncino nelle discoteche, è subito panico, indagini in corso

Sul posto è intervenuta la squadra volante della questura che ha effettuato gli accertamenti del caso

 
Chiama o scrivi in redazione


Spray al peperoncino

Spray al peperoncino nelle discoteche, è subito panico, indagini in corso

PERUGIA – Un sabato notte molto movimentato alla discoteca Vanilla di Perugia. Qualche soggetto, non si sa bene chi fosse, ha spruzzato dello spray al peperoncino, mentre era in corso il concerto del dj Gabry Ponte. Quando il fatto è accaduto (circa le due di notte), il locale era pieno di gente. La sostanza si rapidamente sparsa nel locale generando panico tra la folla.

«Il concerto – riferiscono gli addetti del locale – è stato interrotto subito e sono scattate le procedure di sicurezza per far uscire la gente dal locale. Nessuno è rimasto ferito e non si sono registrate particolari problematiche con inalazione della sostanza. Il tempo di compiere tutte le verifiche, le persone sono rientrate e la musica ha ripreso a suonare».

Sul posto nel frattempo è intervenuta la squadra volante della questura che ha effettuato gli accertamenti del caso. Una bomboletta di spray ritrovata in pista è stata analizzata dagli esperti della polizia, nel tentativo di risalire a qualche impronta digitale, mentre sono state acquisite le immagini delle telecamere interne ed esterne del locale.

Tempo pochi minuti e, da un altro locale non molto lontano, arriva lo stesso allarme: anche in questo caso sarebbe stata usata una bomboletta di spray al peperoncino. Proseguono le indagini per cercare di individuare i responsabili del gesto.

Sulla pagina Facebook della discoteca è stato pubblicato un post: «Questa sera ci sentiamo di ringraziare tutte le persone che, nonostante tutto hanno permesso la prosecuzione della serata, dimostrando che a vincere è stata la musica, il locale (con la capienza più alta in Umbria al momento) e l’ospite, che non si è fermato di fronte a un gesto sconsiderato di un folle e ha voluto portare a termine la sua performance. Di vittoria si parla perché non si è lasciata la soddisfazione ad alcuno di aver rovinato tale evento. Il Vanilla c’è, c’ è stato e ci sarà sempre!!! Grazie di cuore, di nuovo, a sabato prossimo».

Lo spray al peperoncino, lo ricordiamo, è usato contro le aggressioni per la difesa da persone o da animali pericolosi. Viene anche utilizzato dalle Forze dell’Ordine. Lo spray in questione contiene la capsaicina. È questa sostanza che lo rende piccante e, quindi, in grado di irritare le mucose, mettendo, per breve tempo, ko chi lo respira. Provoca, infatti, un forte bruciore agli occhi, naso e bocca e l’efficacia dura per circa 20 minuti, tempo sufficiente per allontanarsi e chiamare aiuto. Nessun danno permanente, quindi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*