🔴 LIVE Perugia ha aderito alla Marcia per il Clima 🆕Breaking News🆕

Perugia ha aderito alla Marcia per il Clima, salviamo il nostro pianeta

🔴 LIVE Perugia ha aderito alla Marcia per il Clima, salviamo il nostro pianeta 🆕Breaking News🆕

Le vie del centro di Perugia così ricolme di persone unite per manifestare, non si vedevano da tempo. Oltre duemila persone tra giovani e adulti sono scesi oggi in piazza nel capoluogo umbro per la “Marcia per il Clima”. Fridays for Future – Perugia ha organizzato la manifestazione, ma la mobilitazione globale è nata con le proteste della giovane attivista svedese Greta Thunberg che il 20 agosto 2018 decise di non andare a scuola manifestando di fronte al parlamento svedese per chiedere ai politici misure concrete contro i cambiamenti climatici.  L’Italia, con 235 raduni organizzati, è il Paese più attivo, prima di Francia (216), Germania (199), Stati Uniti (168), Svezia (129) e Gran Bretagna (111). Numeri importanti, che rendono l’idea dell’entità della manifestazione.
La “Marcia per il Clima” ha preso il via dai Giardini di Santa Giuliana, intorno alle ore 9.00.  In bella mostra solo cartelli e striscioni incentrati su temi di politica ambientale ed ecologica. L’appello del movimento, “apartitico ma non apolitico”, a non portare nessun altro simbolo è stato rispettato in pieno. In questa marcia hanno partecipato cittadini non solo perugini, ma anche di altre città quali Foligno, Città della Pieve e Marsciano.

In prima fila gli studenti di alcune Scuole primarie di Perugia che hanno percorso le vie del centro con slogan e canti, oltre a tanto entusiasmo.  I partecipanti – preceduti da uno striscione con la scritta “Global Strike for Future” – hanno percorso piazza Partigiani, via Masi, viale Indipendenza, piazza Italia, corso Vannucci. In piazza IV Novembre erano stati posizionati dei panelli dedicati ai 17 Obiettivi dello sviluppo sostenibile, proposti dall’Agenda 2030. È nell’interesse di tutti i Paesi e delle persone prendere coscienza dei benefici che lo sviluppo sostenibile porta con sé, a livello ambientale, economico e sociale.

La Marcia è successivamente continuata in via Calderini, piazza Matteotti, via Oberdan, per finire alle Scalette di Sant’Ercolano. Oltre agli interventi degli studenti e degli organizzatori del gruppo Fridays for Future – Perugia, sono intervenuti anche Lorenzo Ciccarese, membro Ipcc e ricercatore Ispra, su come difendere la biodiversità dal clima che cambia, e Walter Ganapini, direttore Arpa Umbria, scienziato e membro onorario dell’Agenzia Europea per l’ambiente, che hanno spiegato gli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

La manifestazione si è svolta all’indomani della candidatura di Greta Thunberg al Premio Nobel per la Pace. “La minaccia del clima è probabilmente una delle principali cause di guerre e conflitti. Il movimento di massa che lei ha innescato è un contributo molto importante per la pace”, ha spiegato, presentando l’iniziativa, il deputato norvegese Andrè Ovstegard.

La Marcia e la grande partecipazione di oggi sono un punto di partenza e non di arrivo. Nelle intenzioni di Fridays for Future – Perugia c’è la volontà di proseguire questo cammino per coinvolgere sempre più persone nella conoscenza e risoluzione dei problemi della nostra Casa Comune, poiché non è disponibile un pianeta B.
Il messaggio lanciato è quindi chiaro e diretto alle politiche tutte, soprattutto di natura economica. Il sistema attuale, troppo aggressivo per poter essere ancora sostenuto dal nostro pianeta, deve modificare il proprio comportamento, creando una tendenza di attenzione nei confronti dell’ambiente, umano e naturale. Lo stesso deve venire dai cittadini, che devono essere correttamente sensibilizzati dalle Istituzioni dedite all’educazione.

Nelle settimane seguenti verranno resi noti i nuovi eventi tematici e divulgativi, per dare continuità all’iniziativa. Fridays for Future – Perugia è ben felice di accettare sostegno nelle sopracitate attività da parte di privati cittadini quanto da associazioni attive nelle tematiche ambientali ed ecologiche, rimanendo sempre nell’apartitismo.
Fridays for Future – Perugia intende ringraziare il Comune di Perugia per lo spazio concesso in Piazza IV Novembre e le Forze dell’Ordine per il supporto nel corso della giornata, oltre che i partecipanti alla manifestazione tutti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*