Intervento richiesto per Lago Piediluco, interrogazione Consiglieri Pd

monitoraggio ambientale, tavolo tecnico e utilizzo fondi idroelettrici al centro delle richieste

Intervento richiesto per Lago Piediluco, interrogazione dei Consiglieri Pd

Intervento richiesto per Lago Piediluco, interrogazione Consiglieri Pd

Intervento richiesto – Nell’ambito del Question time dell’Assemblea di Palazzo Cesaroni, i consiglieri Fabio Paparelli, Tommaso Bori e Michele Bettarelli del Partito Democratico hanno interrogato l’assessore Roberto Morroni sulla volontà della Giunta regionale di valorizzare il lago di Piediluco.

Paparelli ha posto domande dettagliate sulla situazione del lago, chiedendo informazioni sullo stato di salute attuale, considerando l’ultimo monitoraggio ittico risalente a 10 anni fa. Ha inoltre sottolineato la necessità di verificare la funzionalità idraulica delle forme di drenaggio e l’impatto ambientale delle troticolture. L’assessore Morroni ha risposto affermando che Arpa monitora costantemente lo stato del lago, pubblicando schede sintetiche sullo stato ecologico. Ha anche rivelato che una nuova campagna di monitoraggio sulla fauna è in programma.

Paparelli ha evidenziato la mancanza di risultati pubblici completi e ha insistito sulla creazione di un tavolo tecnico per affrontare la questione. Morroni ha ribadito la volontà della Giunta di collaborare con tutte le parti interessate, indicando che i rilievi batimetrici sono responsabilità del gestore idroelettrico.

L’assessore ha sottolineato che le autorizzazioni per gli impianti di acquacoltura sono regolate da determinazioni del 2017 e che la situazione ambientale è sotto costante controllo. Ha sottolineato l’auspicio di un tavolo tecnico e ha menzionato la legge 1/2023, che prevede la destinazione del 35% dei canoni idroelettrici ai Comuni.

Paparelli ha insistito sulla pubblicazione completa dei monitoraggi e sulla rapida azione della Regione, considerando il rinnovo della convenzione nel 2029. Ha sottolineato l’importanza di agire tempestivamente per preservare l’ambiente del lago di Piediluco.

La situazione del lago di Piediluco è tornata all’attenzione dell’opinione pubblica a causa dell’introduzione non regolamentata del persico trota nelle sue acque. La richiesta di intervento e trasparenza da parte dei consiglieri Pd evidenzia l’importanza di proteggere questo ecosistema.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*