Primi d'Italia

Parcheggi Perugia? Pd, rendere percorribili vie di collegamento

La situazione è al limite della salubrità e della pubblica incolumità

Parcheggi Perugia? Pd, rendere percorribili vie di collegamento

Parcheggi Perugia? Pd, rendere percorribili vie di collegamento

da Tommaso Bori e Sarah Bistocchi
Presentato ieri in pompa magna il nuovo piano parcheggi della nostra città alla presenza del Sindaco, degli assessori competenti e dell’amministratore delegato di SABA, l’unico sorridente e ne ha ben donde visto il “regalo” che il Comune gli sta facendo con le nuove strisce e l’aumento degli orari a pagamento. Durante la conferenza stampa sono state messe nero su bianco le nuove tariffe capestro che partiranno a Perugia con le aree prima a sosta libera e a disco orario che si tingeranno magicamente di blu.

Il Sindaco, descritto sulla stampa come particolarmente nervoso durante la conferenza stampa di ieri, ha parlato di una città “ammuffita”: ci corre l’obbligo di ricordargli lo stato di degrado proprio degli accessi alle aree di via Ripa di Meana e via del Cortone che ha deciso di mettere a pagamento, la situazione è al limite della salubrità e della pubblica incolumità: erbe infestanti la fanno da padrone nel tratto di ascesa verso corso Cavour, rendendo quasi invisibile ad un occhio disattento l’imbocco delle scalette, la manutenzione delle stesse è totalmente carente con parti del corrimano in legno cadute e marcite, gradini rotti e pericolosi per i pedoni sono contornati da immondizia e sporcizia segno evidente che nessuna cura viene riservata ai beni pubblici.

Sarebbe meglio che, prima di richiedere il pagamento di un ulteriore balzello ai perugini la Giunta Romizi intervenga con solerzia per rendere percorribili ai pedoni le vie di collegamento che dovrebbero pagare.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*