La ricostruzione in Umbria al Fuorisalone di Milano il 19 aprile incontro

L’intervento di ricostruzione della Basilica avverrà secondo le modalità e le procedure previste dall'ordinanza n.38 del Commissario straordinario

La ricostruzione in Umbria al Fuorisalone di Milano il 19 aprile incontro

La ricostruzione in Umbria al Fuorisalone di Milano il 19 aprile incontro

MILANO – Un progetto dal respiro internazionale per ricostruire a Norcia la “Casa” del Patrono d’Europa: il percorso metodologico, nonché i criteri del bando di gara internazionale che il Ministero dei Beni culturali dovrà predisporre per la ricostruzione della Basilica di San Benedetto andata distrutta dopo il sisma che ha colpito la Valnerina nel 2016, saranno illustrati ad un pubblico specializzato ed alla stampa a Milano, nell’ambito delle iniziative organizzate per il Fuorisalone 2018.

L’incontro, intitolato “La Basilica di San Benedetto a Norcia. Un progetto Europeo per la ricostruzione”, si terrà giovedì 19 aprile, alle ore 18, nell’aula del Senato Accademico all’Università degli Studi di Milano, su iniziativa del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, della Regione Umbria, dell’Istituto Nazionale di Architettura e di Interni. Interverranno la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, il segretario generale del Mibact, Carla di Francesco, il direttore della rivista di Architettura Domus, Michele De Lucchi, Massimo Locci dell’Istituto Superiore di Architettura in qualità di moderatore.

“La Basilica di San Benedetto – ha spiegato la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini – oltre al suo grande valore culturale, architettonico, storico ed artistico, rappresenta un simbolo per la comunità, non solo umbra e italiana, ma europea.

Leggi anche: Macerie, canapa e colori, così l’Umbria torna al Fuorisalone di Milano

Lo stesso presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, ha evidenziato l’alto valore simbolico della Basilica di San Benedetto e manifestato da subito il massimo impegno per la ricostruzione, confermato dal fatto che il 16 novembre 2017 la Commissione ha approvato la revisione del programma operativo “POR Umbria FESR” inserendo misure aggiuntive per 28 milioni di euro”.

Ricordando che – la Commissaria per la ricostruzione post sisma 2016, Paola De Micheli, la Segretaria generale del MiBACT, Carla Di Francesco, la Regione Umbria, l’Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Spoleto-Norcia, monsignor Renato Boccardo e il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, a Roma nella sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri, hanno firmato l’accordo per avviare il complesso e articolato intervento di recupero, restauro e ripristino della Basilica di San Benedetto, a Norcia, – la presidente Marini ha evidenziato che “la Regione Umbria si è impegnata anche finanziariamente per il restauro completo e per ripristinare la piena funzionalità per l’uso liturgico della Basilica, assicurando un contributo fino a 10 milioni di euro nell’ambito delle risorse aggiuntive concesse dall’ Unione Europea”.

Sarà quindi un concorso internazionale di progettazione a decretare la migliore proposta per la ricostruzione della Basilica, coerentemente con le premesse metodologiche e tecniche definite nel progetto preliminare elaborato dal MiBACT.

Nel corso della redazione del documento preliminare alla progettazione, inoltre, è previsto il coinvolgimento e il confronto con una commissione presieduta dal professore Antonio Paolucci, personalità di altissimo profilo scientifico e culturale, proprio a tutela dell’eccezionalità del bene oggetto di recupero.

L’intervento di ricostruzione della Basilica avverrà secondo le modalità e le procedure previste dall’ordinanza n.38 del Commissario straordinario per la ricostruzione post sisma 2016. Per definire le procedure concorsuali, infine, è prevista la collaborazione a titolo gratuito del Consiglio Nazionale degli Architetti.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*