Lugnano in Teverina, Orienteering, viaggio interattivo per scoprire borgo 

 
Chiama o scrivi in redazione


Lugnano in Teverina, Orienteering, viaggio interattivo per scoprire borgo

«In merito al caso Dentix Italia S.r.l. primo importante risultato ottenuto a favore dei nostri associati. Un paziente della clinica di Perugia rimasto privo di cure dopo la chiusura della sede si era rivolto agli sportelli per tutelare i propri diritti. All’oggi, grazie al nostro intervento, in accogliento delle richieste avanzate, Fiditalia S.p.A. ha riconosciuto al cliente non solo la risoluzione del contratto di finanziamento stipulato e finalizzato all’acquisto delle prestazioni sanitarie erogate dalla Dentix Italia S.r.l., ma anche un rimborso delle rate corrisposte per gli interventi non eseguiti».

Il nostro associato, pertanto, non dovrà più pagare nulla all’istituto di credito, gli verrà restituito quanto versato in eccedenza e potrà recarsi presso un altro medico dentista per completare le cure odontoiatriche interrotte. Il tutto grazie al responsabile per le questioni Dentix dell’UNC Umbria Avv. Andrea Felicetti. Sottolinea il Presidente UNC Umbria, Avv. Damiano Marinelli: “questo è un risultato che premia il lavoro fino ad ora svolto e l’impegno profuso a tutela dei diritti di tutti coloro che sono rimasti vittima delle inadempienze della società di cure dentali.

La nostra associazione è stata la prima ad attivarsi per la presente problematica ed è ora sta ottenendo risultati molti interessanti per i propri associati”. Invitiamo, pertanto, tutti coloro che non l’abbiano ancora fatto, a rivolgersi alla nostra Associazione per un’analisi più approfondita del proprio caso all’email info@consumatoriumbria.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*