In arrivo 189 nuovi alberi per il progetto Terni Verde

 
Chiama o scrivi in redazione


In arrivo 189 nuovi alberi per il progetto Terni Verde

Grazie a un contributo di 124mila euro da parte della Fondazione Cassa di Risparmio Terni e Narni e a un progetto messo a punto dall’assessorato comunale all’ambiente ben 189 nuovi alberi saranno messi a dimora all’interno del parco della Passeggiata, nell’area verde del camposcuola Casagrande e nell’area del parco Ciaurro. Lo ha deliberato nei giorni scorsi la giunta comunale, su proposta dell’assessore al verde pubblico Benedetta Salvati, nell’ambito del progetto Terni Verde.

  • In totale il progetto complessivo che interesserà le tre aree verdi prevede la messa a dimora di 189 piante così distribuite: 93 Tilia spp; 18 Quercus ilex;  35 Acer campestre; 5 Lagerstroemia indica;  4 Hippocastano;  5 Cupressus sempervirens; 17 Bacolaro;  1 Cedrus Atlantica; -2 Taxus baccata; 2 Platanus acerifolia;  6 Pinus Pinea.

“Con quest’intervento – dice l’assessore Benedetta Salvati – proseguiamo il riassetto botanico e la riqualificazione del cuore verde della città, interessato nelle scorse settimane dal completamento del tratto della ciclabile sotto le mura cittadine. Mi fa molto piacere che – grazie al finanziamento della Fondazione Carit – riusciremo finalmente a sostituire tutte le piante abbattute da molti anni, in particolare quelle all’interno del campo scuola, dove si concentrerà la parte maggiore delle piantumazioni, e a migliorare ancora l’area intorno al parco storico di Terni”.
All’interno della Passeggiata, soprattutto intorno e dentro l’area giochi per bambini, sarà anche effettuata una potatura degli alberi e un’analisi strumentale dello stato di salute delle piante, per evitare e prevenire possibili cadute di rami e tronchi e garantire così maggior sicurezza.
Si ricorda che è sempre possibile effettuare donazioni per l’acquisto di alberi da dedicare anche ad amici o a propri cari tramite il portale www.terniverde.comune.terni.it e che, in particolare, sarà possibile destinare le prossime donazioni per l’area di viale Borsi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*