Buco di bilancio Terni, il sindaco: «Ci vorranno 5 anni per uscire dal tunnel»

Buco di bilancio Terni, il sindaco: «Ci vorranno 5 anni per uscire dal tunnel»
Leonardo Latini

Buco di bilancio Terni, il sindaco: «Ci vorranno 5 anni per uscire dal tunnel»

Il sindaco di Terni Leonardo Latini, alle prese con un disavanzo record da 26 milioni di euro, detta i tempi per uscire dalla crisi contabile in cui è piombato nuovamente Palazzo Spada, dopo il colpo del dissesto che due anni fa ha mandato gambe all’aria la vecchia amministrazione a guida Pd.

«Dal momento che i consiglieri del Pd, consiglieri anche nella precedente consiliatura e nel consiglio comunale che ha votato gli atti che hanno portato alla dichiarazione di dissesto dell’Ente, tentano con l’ennesima mossa propagandistica di addossare a questa giunta la responsabilità niente meno che di un nuovo buco di bilancio di ben 26 milioni di euro, vorremmo rassicurarli, anche perché parlano e forniscono cifre a casaccio su fatti e atti che non conoscono». Lo dichiarano il sindaco Leonardo Latini e l’assessore al bilancio Orlando Masselli.

«I problemi di bilancio ci sono e restano importanti, ma non si risolvono continuando a raccontare fandonie. Ne sono state raccontate fin troppe e i ternani se ne sono accorti da tempo.

Il buco nel quale la città rischia sempre di cadere è uno solo: quello che hanno causato le precedenti giunte del Pd, sostenute dagli attuali consiglieri d’opposizione. In un anno e qualche mese noi non abbiamo fatto altro che cercare di tamponare questa enorme falla, a fronte di normative complesse, applicate per la prima volta al caso-Terni e di difficile interpretazione anche da parte dei tecnici che abbiamo interpellato e che continuiamo a interpellare, come è nostro dovere.

Non c’è niente di nuovo nella drammatica situazione del dissesto del Comune di Terni, c’è solo il disastro lasciato dal Pd e le sue conseguenze con le quali abbiamo a che fare ogni giorno e che ci impediscono di governare l’Ente come vorremmo».

Commenta per primo

Rispondi