Volley, Sir Safety, è un uragano bianconero in gara 5! Si va in finale scudetto!

Volley, Sir Safety, è un uragano bianconero in gara 5! Si va in finale scudetto!
durante «Sir Safety Conad Perugia - Diatec Trentino» GARA 5 Semifinale PlayOff Scudetto. Campionato italiano di Pallavolo Maschile Serie A1 SuperLega UnipolSai presso PalaEvangelisti Perugia IT, 19 aprile 2018. Foto: Michele Benda [riferimento file: 2018-04-19/ND5_9858]

Volley, Sir Safety, è un uragano bianconero in gara 5! Si va in finale scudetto! PERUGIA – Mamma mia che spettacolo! È un uragano la Sir Safety Conad Perugia che sfoga la sua furia pallavolistica sulla Diatec Trentino in gara 5 di semifinale scudetto e vola all’atto conclusivo della Superlega dove si giocherà lo scudetto contro Civitanova.

Lo spettacolo prima ancora che in campo è sugli spalti. PalaEvangelisti sold out, PalaEvangelisti uomo in più (anche un paio in verità), PalaEvangelisti catino infernale. Ma soprattutto PalaEvangelisti meraviglioso con i Sirmaniaci a suonare la grancassa e tutto il palazzetto a completare un boato assordante ad ogni punto.

Lo spettacolo poi è anche sul campo con i Block Devils trasformati rispetto a gara 4, carichi a pallettoni, con le facce giuste. E poi devastanti al servizio (10 ace, a fronte di soli 8 errori, ed una pressione pazzesca dai nove metri per la ricezione di Trento), micidiali in attacco con De Cecco ispirato e capace di tenere i suoi attaccanti al 54% di squadra. E poi di ferro nel resistere ad un avvio difficile nel secondo set. e di ghiaccio nel punto a punto finale del terzo parziale dopo che Trento lo aveva rimesso in piedi dal 23-19.

Leggi anche: Sir Safety, la Diatec, si aggiudica con merito gara 4

E che prestazioni nella metà campo bianconera! Mostruoso Ivan Zaytsev! Numeri impressionanti dello Zar che ha chiuso con 15 punti, 4 ace (uno a 126 Km/h) ed un muro vincente. Sempre lucido De Cecco, una sicurezza Colaci in seconda linea. E poi concreto Atanasijevic, bravo Russell nel finale del terzo set, sempre una prezioso Berger chiamato in causa per l’americano. E poi di due centrali al 100% in attacco, Podrascanin e Anzani, cosa si può dire di più? Il tutto con un condottiero in panchina come Lorenzo Bernardi, capace di rivoltare come un guanto la squadra da domenica e mandarla in campo con, parole del coach alla vigilia, gli occhi della tigre! È dunque finale scudetto! La terza negli ultimi cinque anni!

È dunque la terza finale stagionale dopo quelle in Supercoppa e Coppa Italia. Ancora con Civitanova perché queste sono le due squadre più forti di questa stagione. Si parte domenica, ancora qui, ancora al PalaEvangelisti! Tutti insieme continuiamo il nostro sogno!

IL MATCH

Formazione tipo per Bernardi al via. Si parte con l’ace di Vettori (0-1). Diagonale di Russell (3-3). Vantaggio Perugia con l’errore di Kovacevic (5-4). Equilibrio massimo con Lanza a segno (7-7). Ace di Podrascanin e +2 Perugia (9-7). Muro vincente per Anzani e poi maniout di Russell (12-8). Sempre +4 Sir con la bomba di Zaytsev (14-10). Altri due per Perugia con Atanasijevic ed il fallo di Giannelli (16-10)­. Muro a uno di Atanasijevic su Lanza e poi ace di De Cecco (19-11). È ancora Perugia a menare le danze con il colpo di furbizia di Podrascanin (23-12). Ace dello Zar (a 122 Km/h) e set point per i Block Devils (24-12). Altra bomba di Zaytsev (stavolta a 126 Km/h) e Perugia è avanti (25-12).

Avvio bruciante della Diatec nel secondo set (1-6). Sempre cinque le lunghezze di vantaggio degli ospiti dopo la pipe di Lanza (4-9). Perugia accorcia con il turno al servizio di De Cecco (8-10). Fuori Lanza e poi errore di Kovacevic (10-10). Altro errore dei trentini e vantaggio Sir (11-10). Torna avanti la Diatec con l’ace di Eder (11-12). Invalicabile a muro Zaytsev e poi doppio ace fantastico di Russell con Perugia che rimette la testa avanti (18-15). Ancora un punto per i Block Devils con prodezza di De Cecco e chiusura di Zaytsev (19-15). Trento accorcia con l’ace di Giannelli (19-17). Squadre a contatto dopo il muro su Atanasijevic (21-20). Si riscatta proprio a muro l’opposto serbo (22-20). Errore di Lanza (23-20). Altro errore degli ospiti, stavolta di Giannelli, e set point Sir (24-20). Fuori Lanza, Perugia al doppio vantaggio (25-20).

Grande Perugia nella fase iniziale del terzo parziale (6-1). Trento recupera con Kovacevic ed il muro vincente (7-5). Due di Hoag e si torna a contatto (9-8). Perugia riparte con l’ace dello Zar (11-8). Contrattacco vincente di Atanasijevic e poi smash ancora di Magnum (14-9). Fuori Russell (14-11). Due punti di Kovacevic e Trento è di nuovo lì (15-14). Lanza pareggia (15-15). Break di Perugia con Atanasijevic (18-16). Due contrattacchi da manuale di Zaytsev (21-17). Errore di Teppan dai nove metri (23-19). Muro di Giannelli che accorcia (23-21). Altro muro di Zingel (23-22). Giannelli pareggia (23-23). Fuori il servizio di Lanza (24-23). Fuori anche Atanasijevic, si va ai vantaggi (24-24). Anzani in primo tempo (25-24). Teppan sulle mani alte (25-25). Russell in pipe (26-25). A segno Lanza (26-26). In rete il servizio di Kovacevic, fuori quello di De Cecco (27-27). Ace di Eder (27-28). Russell non ci sta (28-28). Muro vincente di Podrascanin (29-28). Errore della Diatec. In finale ci va Perugia! (30-28).

I COMMENTI

Marko Podrascanin (Sir Safety Conad Perugia): “Un altro grande obiettivo raggiunto. È stata una serie lunga e dura, però abbiamo meritato. È tutto l’anno che giochiamo una pallavolo di altissimo livello e siamo felici di aver regalato alla città e a questi stupendi tifosi un’altra finale”.

Filippo Lanza (Diatec Trentino): “Loro hanno battuto molto bene, abbiamo sofferto lì. Credo che bisogna fare i complimenti a Perugia che ha centrato tre finali e ne ha vinte due. Gli auguro di far bene anche in finale”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – DIATEC TRENTINO 3-0

Parziali: 25-12, 25-20, 30-28

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 2, Atanasijevic 11, Podrascanin 7, Anzani 7, Zaytsev 15, Russell 11, Colaci (libero), Berger, Shaw. N.e.: Della Lunga, Ricci, Andric, Cesarini (libero), Siirila. All. Bernardi, vice all Fontana.

DIATEC TRENTINO: Giannelli 5, Vettori 5, Eder Carbonera 6, Kozamernik 3, Lanza 9, Kovacevic 9, De Pandis (libero), Hoag 4, Zingel 3, Teppan 4, Chiappa (libero). N.e.: Partenio, Cavuto. All. Lorenzetti, vice all. Petrella.

Arbitri: Andrea Puecher – Gianni Bartolini

LE CIFRE – PERUGIA: 8 b.s., 10 ace, 37% ric. pos., 24% ric. prf., 54% att., 7 muri. TRENTO: 16 b.s., 5 ace, 27% ric. pos., 11% ric. prf., 46% att., 7 muri.

Euronews Live

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*