Un ricordo doveroso della città a Mario Silla Baglioni

 
Chiama o scrivi in redazione


da Giampiero Tamburi (Perugia: Social City)
Un ricordo doveroso della città a Mario Silla Baglioni
Questa mattina, 26 gennaio 2019, alla sala dei Notari, è stata ricordata la figura di Mario Silla Baglioni, che fu sindaco del nostro Comune da l’’87 al ‘90 e precedentemente, alla metà degli anni ‘70, Assessore allo sport quando la squadra del Perugia calcio, otteneva risultati favorevoli negli stadi, consensi dagli sportivi e da tutti i perugini, alla guida dell’allenatore Walter Novellino.

© Protetto da Copyright DMCA

Mario Silla Baglioni (nobile non solo di casato ma anche e soprattutto d’animo) non fu solo un Sindaco socialista di una città che all’epoca credeva nei valori politici e sociali di quel partito ma anche e soprattutto una persona che, come primo cittadino, ha rappresentato, allora come ora, nell’istituzione comunale e nella vita quotidiana di tutti noi, soprattutto un valore da non dimenticare per la sua sensibilità ai bisogni dei suoi amministrati, sempre pronto a mediarli nelle sedi opportune con chi allora aveva il potere di metterli in atto.

Massimo Perari, alche lui figlio di un Sindaco ugualmente socialista (Giovanni Perari) ha introdotto la figura soprattutto dell’uomo oltre che delle sue opere come politico.

Nel corso dell’incontro molti dirigenti di allora del PSI hanno preso la parola per significare ciò che Mario ha rappresentato come Sindaco e soprattutto come uomo. Purtroppo, per ragioni inerenti ad impegni improrogabili, né il Sindaco Andrea Romizi né il presidente del Consiglio comunale Leonardo Varasano, sono potuti intervenire all’incontro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*