Da oggi lo Stadio Santa Giuliana è dotato di un defibrillatore

Da oggi lo Stadio Santa Giuliana è dotato di un defibrillatore

Da oggi lo Stadio Santa Giuliana è dotato di un defibrillatore

Sempre più impegnata nell’attività di prevenzione delle cardiopatie, l’Associazione Cuor di Leone Onlus ha voluto donare un defibrillatore al Comune di Perugia, da destinare allo Stadio Santa Giuliana. La cerimonia di consegna si è svolta questa mattina presso lo stadio, alla presenza dell’assessore allo Sport e Commercio del Comune di Perugia, Clara Pastorelli; del Presidente dell’Associazione Cuor di Leone Onlus, Quartilio Mosconi e del Presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL), Carlo Moscatelli.

«La nostra associazione – ha detto il Presidente Mosconi -, è da sempre impegnata nella campagna di prevenzione e pensiamo che sia importante accompagnare a questa anche la dotazione di strumenti efficienti, come appunto i defibrillatori. Quest’anno abbiamo all’attivo già diverse donazioni e pensiamo di continuare su questa strada, diffondendo il concetto di prevenzione, giusto stile di vita e importanza dell’attività fisica».

“Cuor di Leone”, infatti, da diversi anni porta avanti una campagna di prevenzione cardiaca, anche attraverso la donazione di strumentazione medica, come appunto il defibrillatore donato oggi, che garantirà ai giovani sportivi e a tutti i frequentatori dello stadio una maggiore sicurezza in caso di emergenza. Grande soddisfazione da parte dell’Amministrazione Comunale perugina rappresentata dall’Assessore Pastorelli, che ha sottolineato l’importanza di collaborare con le associazioni del territorio.

«Questo è un esempio bellissimo di collaborazione tra il nostro Comune e il mondo dell’associazionismo – ha detto Clara Pastorelli -.È stato scelto il simbolo dello sport per la nostra città, lo Stadio Santa Giuliana, al quale tutti teniamo. Quello di oggi dimostra l’amore e la cura che le associazioni e i cittadini hanno verso lo sport e verso questa struttura. Un piccolo gesto, quello che l’associazione Cuor di Leone ha fatto, che il Comune apprezza in maniera particolare, anche come inizio di una futura collaborazione».

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
6 × 20 =