Calcio, Perugia, con il Crotone arriva la terza vittoria

Calcio, Perugia, con il Crotone arriva la terza vittoria

Calcio, Perugia, con il Crotone arriva la terza vittoria Al 1′ il classe ’99 Kingsley cerca di far entrare subito in partita i suoi con un tagliato in diagonale, a cui risponde al 5′ Sampirisi sul fronte opposto alzando cross da fondo destro con Gabriel a scodellare in corner. Esattamente come all’8′ su Firenze che vince una carambola di teste ed arreca l’ insidia. In mezzo il tentativo locale di ripartenza ben stoppata dallo schieramento intelligente pitagorico, che non sarà un teorema perfetto ma ha le misure giuste. Nwankwo al centro del tridente offensivo, Firenze alla sua destra, (che al 17′ in area piccola ha una buona occasione, sparacchiandola su Gabriel), Stoian dall’altro lato.

Salvo scambiarsi i riferimenti proprio sui laterali d’attacco. Portieri in evidenza anche al 20′ nell’ occasionissima Melchiorri. Anche l’11 di casa a sparare su Festa. Sulla ribattuta murato anche Kingsley. Si posiziona poi la difesa. Ci pensa così Verre ad avanzare e cercare la porta.

Al 22′ mette a segno la sua rete numero tre, aprendo il piatto che ne’ Sampirisi davanti la porta ne’ Festa ( tra i pali stasera a sostituire lo squalificato Cordaz), riescono a trattenere. Perugia che alla seconda spinta decisa si porta in vantaggio. Al 36′ Bianco illumina per Melchiorri,  che chiude troppo la sua posizione e conclusione. 38′ gran rischio Perugia. Colpo di testa a botta sicura di Firenze stavolta da sinistra. Gabriel ‘gattona’ sulla sfera apparentemente destinata a buona sorte.

Al 42′ Verre ‘ripulisce’ il campo dagli avversari prima di consegnare a Kingsley,  che non trova però lo specchio. Il primo tempo va in archivio con vantaggio biancorosso con trame e quell’identita’ di cui Nesta ha parlato in conferenza. Al 10′ succede che Gyomber va prima sul pallone e poi da dietro su Simeon. Rigore. Simeon marca. 1 a 1.17′: punizione Grifo su cui Falasco si avventa per la rete del nuovo vantaggio, con la complicità di Simeon, ultimo a toccare nella sua porta per l’autorete che vale il match.

Al 40′ Melchiorri si costruisce tutto da solo l’azione che poteva chiudere i conti. Ma Festa risponde bene. Restando glaciale anche al 42′ quando lascia avanzare in posizione nettamente regolare Dragomir, attendendolo e neutralizzandolo quando tutto sembrava guarda deciso. Decisa è invece l’inerzia anche nei 4 di recupero. Perugia che vince 2 a 1 sul Crotone e per una notte sale al quarto posto insieme alla Salernitana.

Oddo (allenatore Crotone): “Abbiamo subito il carattere del Perugia, ci vuole più astuzia da parte nostra. Sto lavorando da pochi giorni ma non ho il minimo dubbio che la squadra possa fare di più. A patto che ci sia più attaccamento a voler far goal. Dobbiamo eliminare anche la lentezza. Perché sennò gli altri si piazzano e fai fatica. In due settimane ora si lavorerà per dare imprimatur di manovra più svelta.”

Nesta (allenatore Perugia): “Primo tempo a viso aperto. Poi è iniziata la partita di sofferenza per portare il risultato. Verre partita importante. Come Gabriel tra i pali. Non facciamo previsioni. Andiamo avanti. Abbiamo vinto contro una squadra di valore assoluto. Che andrà su non appena avrà tutti i giocatori a disposizione. Ai ragazzi ho detto che sono contentissimo  perché ci tengono a voler regalare qualcosa di buono. Ora calendario importante dopo la sosta. Senza presunzione dobbiamo prendere consapevolezza. Impossibile pretendere che gli avversari non abbiano occasioni: entrambi i portieri han messo pezze sul finale. Gran passo avanti anche come lettura di partita. Obiettivo riposarsi, rilassarsi ma non abbassare il livello d’attenzione.”

Il tabellino di Perugia – Crotone

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Mazzocchi, Cremonesi, Gyomber, Falasco; Kingsley, Bianco (dal 37′ st Moscati), Dragomir; Verre (dal 49′ st Mustacchio); Vido (dal 19′ st El Yamiq), Melchiorri. A disposizione: Sgarbi, Felicioli, Bordin, Kouan, Ranocchia, Biachimano, Terrani, Perilli, Leali.Allenatore: Nesta

CROTONE (4-3-3): Festa; Faraoni (dal 30′ st Budimir), Curado, Vaisanen, Sampirisi; Rohden, Barberis, Molina (dal 39′ st Valietti); Firenze, Simy, Stoian (dal 30′ st Crociata). A disposizione:Cuomo, Golemic, Romero, Zanellato, Spinelli, Nanni, Figliuzzi. Allenatore: Oddo

Reti: al 23′ pt Verre, al 12′ st Simy (rigore), al 18′ st Simy (autogol)

Ammonizioni: Mazzocchi, Faraoni, Bianco, Vaisanen

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*