Ufficio permessi Ztl Perugia, disservizi al cittadino e difficoltà al personale

 
Chiama o scrivi in redazione


Pilomat via Marzia, un cartello poco chiaro fa alzare un polverone

Ufficio permessi, Pd Perugia, disservizi al cittadino e difficoltà al personale I Consiglieri Tommaso Bori, Sarah Bistocchi, Emanuela Mori, Erika Borghesi, Alvaro Mirabassi e Leonardo Miccioni del Partito Democratico al Comune di Perugia, dopo essersi occupati degli Uffici Relazione con il Pubblico (URP) per garantire da un lato degli standard qualitativi del servizio ai cittadini, dall’altro un ambiente sereno e dei carichi di lavoro adeguati ai dipendenti, hanno deciso di presentare un atto riguardate l’Ufficio Permessi dell’amministrazione comunale.

“Negli ultimi anni, nonostante l’Ufficio Permessi svolga un servizio essenziale per i cittadini e le imprese – dichiara il Consigliere Comunale Tommaso Bori – il personale assegnato è diminuito, mentre sia i mezzi che i locali non sono più idonei, causando sia disservizi al cittadino che difficoltà lavorative per il personale.”

“I cittadini che afferiscono agli sportelli in oggetto sono molti e spesso si formano lunghe code, come evidenziato a più riprese sia dagli utenti e che dal personale assegnato. Gli spazi, che il Comune ha affittato dall’ANMIG, risultano molto angusti e privi di sale di attesa. Inoltre le dotazioni informatiche (stampanti, computer, monitor etc.) sono ormai datati e non più al passo con i tempi causando ritardi nel rilascio dei permessi.

Anche l’accessibilità è molto difficile per i portatori di handicap e gli anziani, l’esterno è sprovvisto di parcheggi mentre sia la rampa che le scale sono molto ripide al contrario di quanto prevedono le norme in materia.”

“Per quanto espresso chiediamo che il Comune, dopo aver verificato la situazione di concerto con il personale, assegni agli uffici materiale informatico in grado di garantire il rapido disbrigo delle pratiche che giornalmente vengono presentate e valuti la collocazione dell’ufficio permessi in una zona dotata di parcheggi e in uno stabile più confacente alle istanze di utenti e lavoratori.”

“Auspichiamo – sostiene il Consigliere Bori insieme agli altri colleghi del PD – che l’amministrazione provveda ad una riassegnazione di personale implementando l’organico, così da permettere alle persone di usufruire di tutti i servizi ed evitando disagi per i cittadini e per gli addetti al servizio. Abbiamo deciso di presentare questo atto, come già fatto per gli uffici relazioni con il pubblico (URP), perché riteniamo che il front office e i servizi al cittadino debbano essere il fiore all’occhiello dell’amministrazione comunale.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*