Scritta “Parlateci di Bibbiano” a Perugia? Verità o fotomontaggio?

Scritta “Parlateci di Bibbiano” a Perugia? Verità o fotomontaggio?

“Parlateci di Bibbiano”, con la P verde e la D rossa a richiamare il simbolo del Partito Democratico? Due foto sono pervenute questo pomeriggio alla nostra redazione che mostravano tre adesivi attaccati nei cestelli dell’immondizia in via Bonazzi, di fronte la sede del PD.

Li abbiamo guardati con attenzione, e qualche dubbio lo abbiamo avuto. Osservandoli bene hanno tutti la stessa grandezza, posizione e rotazione. Sono allineate alla stessa maniera, quindi potrebbe essere un fotomontaggio. Solitamente quando si attacca un adesivo, il secondo incollato, non viene mai come il primo e via dicendo. Questi sono perfettamente allineati e non seguono il movimento ondulato del cestino, come dire hanno una proporzione diversa.

Nell’indecisione siamo andati a verificare direttamente sul posto e la sorpresa non c’è stata. Nessun adesivo era attaccato e nessuna traccia di colla era rimasta sugli stessi.

Guardando poi gli stessi cestini, si vede che sono pieni nella foto scattata da noi e vuoti in quella che abbiamo ricevuto. Possibile che siano stati riempiti nell’arco di due ore? Tutte domande che portano all’idea che sia realmente un fotomontaggio. Ma la certezza non c’è e non ci sarà mai. E’ anche probabile che siano stati incollati e immediatamente tolti, dopo aver scattato la foto? Tutti interrogativi che lasciano perplessità?

Ma sarà vero? Se così non fosse è solo uno scherzo di cattivo gusto, fatto da qualche perditempo. In ogni caso un modo molto scorretto di comportarsi. Perché forzare la mano all’informazione con delle pezze d’appoggio false?

La scritta Parlateci di Bibbiano è comparsa in diverse città italiane, sotto forma di striscioni ai muri o adesivi in alcune vetrine. Striscioni e scritte del tutto identiche sono infatti sono comparse anche a La Spezia (sopra una sede dem), ad Anagni e a Ostia e per ultimo anche a Foligno. Ma il caso di Perugia rimane un mistero.

 

Commenta per primo

Rispondi