PNRR, Sottosegretario all’Interno Prisco (FDI) a incontro con ministro Zangrillo

PNRR, Sottosegretario all’Interno Prisco (FDI) a incontro con ministro Zangrillo

“L’Italia ha bisogno di investire in una Pubblica amministrazione che raccolga le sfide del nostro tempo e dia le risposte che servono alla Nazione, cittadini, imprese, territorio. bisogna correre perché abbiamo da realizzare i progetti del PNRR, l’obiettivo più complesso di quest’epoca in cui la PA ha una oggettiva sofferenza anche data dai mancati ricambi nell’organico, al centro come nei territori.

Il Ministero dell’Interno vuol fare la sua parte in questo senso: sono già in corso le assunzioni di 400 funzionari a tempo determinato da destinare alle Prefetture per garantire il supporto alle amministrazioni locali per gli adempimenti di monitoraggio, controllo e rendicontazione dei finanziamenti PNRR.

Altre 300 unità di personale saranno destinate alle Ragionerie territoriali dello Stato: il Ministero dell’Interno ha già stipulato con il MEF un protocollo d’intesa che prevede la realizzazione di presidi territoriali tra le prefetture e le ragionerie dello Stato, proprio al fine di rafforzare la capacità di gestione degli interventi. Oltre a ciò si sta lavorando per rendere più efficaci anche alcune procedure dirimenti per la messa a terra delle opere.

È evidente che per farlo non basta l’impegno, seppur massimo, del Governo ma anche, oltre a regole snelle e chiare, il contributo e la collaborazione di tutti quei soggetti della PA che – ad ogni livello – credono e vogliono scommettere sul futuro di questa Nazione, valorizzando lo spirito di servizio per l’Italia in un quadro in cui il Governo ha il dovere di realizzare il programma per cui è stato votato. Senza ostacoli burocratici. Con questo spirito, bene fa il Ministro Zangrillo a parlare di merito come di responsabilità”

E’ quanto afferma il sottosegretario all’Interno Emanuele Prisco (FDI), a margine di un incontro a Perugia col ministro della PA, Zangrillo. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*