Davide Baiocco ringrazia i sostenitori e guarda avanti, nessun schieramento

Dopo l'esito delle elezioni dell'8 e 9 giugno, Baiocco riflette sulla campagna e guarda al ballottaggio con speranza e dedizione

Davide Baiocco ringrazia i sostenitori e guarda avanti, nessun schieramento

Davide Baiocco ringrazia i sostenitori e guarda avanti, nessun schieramento

Davide Baiocco, candidato a sindaco di Perugia, ha voluto esprimere il suo sentito ringraziamento a tutti i sostenitori che hanno riposto fiducia in lui e nel progetto per una “Nuova Perugia”. Nonostante la mancata vittoria nella prima tornata elettorale dell’8 e 9 giugno, Baiocco ha accettato il risultato con serenità, consapevole di aver dato il massimo con impegno, amore e spirito di servizio per la città.

“Ci tengo a partire con i ringraziamenti, ancora una volta, verso tutte quelle persone che hanno dato fiducia a me e al progetto per la ‘Nostra’ idea di una Nuova Perugia,” ha dichiarato Baiocco. “La partita conclusa con le votazioni dell’8 e 9 giugno ha espresso come sempre un risultato che, nonostante non sia stato quello che ci aspettavamo, abbiamo accettato con serenità, consapevoli di aver dato tutto con il massimo impegno, amore e spirito di servizio per la Nostra Città”.

Il risultato delle elezioni ha aperto la strada a un ulteriore impegno: il ballottaggio. In questo contesto, Baiocco è stato contattato da Margherita e Vittoria. “Seguendo i principi e i valori che mi guidano sempre in tutto quello che faccio, ho parlato con entrambe,” ha spiegato Baiocco. “Prima di ogni cosa, per continuare ad approfondire la conoscenza personale, oltre che per valutare quello che avessero da dirmi. Quello che è emerso da questi incontri sono il rispetto e la stima reciproci e, come sempre detto in questa campagna, il fatto che tutti quanti noi candidate e candidati siamo qua con uno spirito, nel quale ho sempre creduto fortemente, d’amore verso la nostra città”.

Baiocco ha voluto ringraziare pubblicamente entrambe le candidate per aver apprezzato lui come persona, la sua campagna e i modi con cui l’ha portata avanti. “Entrambe, e le ringrazio pubblicamente, hanno ribadito di aver apprezzato me come persona, la mia campagna e i modi con cui l’abbiamo portata avanti”.

Riconoscendo che, nonostante alcune convergenze nei programmi, non poteva esserci un pieno allineamento, Baiocco ha scelto di lasciare i suoi sostenitori liberi di votare secondo la loro coscienza e sentimento di fiducia. “Nonostante, come già ribadito in campagna elettorale, credo sia normale avere convergenza in alcuni punti del programma, non può, come ovvio, esserci allineamento ed essendo una persona che non crede nei partiti e nella ‘classica politica’, ma nelle persone, proponendomi di fatto da subito come un’alternativa nell’unico puro e autentico interesse di restituire ai cittadini una Nuova Perugia, preferisco lasciarli liberi, senza alcun mio condizionamento, di votare in base a quella che è la loro coscienza e il loro sentimento di fiducia, certo che ognuno in cuor suo sentirà di fare la scelta più giusta per Perugia”.

Infine, Baiocco ha espresso il suo augurio per il futuro: “Il mio augurio è che vinca la migliore ma, cosa ancora più importante di tutte, mi auguro che a vincere sia la Nostra Perugia”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*