Coronavirus e dissesto economico, la Lega: “Il Governo ascolti il sindaco di Terni”

 
Chiama o scrivi in redazione


Organizzazione del lavoro in Comune a Terni, al via nuove iniziative

Coronavirus e dissesto economico, la Lega: “Il Governo ascolti il sindaco di Terni” “Il Governo ascolti le richieste del sindaco di Terni, Leonardo Latini e agisca quanto prima con interventi mirati che consentano al Comune di Terni e agli altri Comuni in situazioni analoghe, di superare le conseguenze del dissesto economico e disporre quindi degli strumenti necessari a superare la crisi derivante dall’emergenza sanitaria in corso”. L’intervento è dei parlamentari della Lega, Barbara Saltamartini, Valeria Alessandrini, Virginio Caparvi, Riccardo Augusto Marchetti, Luca Briziarelli, Stefano Lucidi e Simone Pillon.

Basta annunci, il Governo intervenga

“Sosteniamo convintamente le richieste del sindaco di Terni già ampiamente sollevate in passato e rese ancora più attuali oggi dalla necessità di evitare il collasso economico post coronavirus – spiegano i parlamentari leghisti – ci auguriamo che l’Esecutivo nazionale abbandoni gli annunci e lavori seriamente per affrontare le problematiche emerse senza far ricadere un peso ulteriore sulle spalle dei sindaci e dei presidenti di regione. In particolare rivolgiamo un plauso all’operato del sindaco Latini che, seppur nel pieno del dissesto finanziario, in accordo con l’assessore al welfare, Cristiano Ceccotti, ha saputo mettere in campo importanti misure di sostegno alle famiglie e alle imprese. Ora però è necessario l’intervento del Governo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*