A Stroncone c’è voglia di sicurezza, la Lega risponde presente

 
Chiama o scrivi in redazione


A Stroncone c’è voglia di sicurezza, la Lega risponde presente

Tanti cittadini di Stroncone esasperati dall’ondata di furti che ha colpito il paese nelle ultime settimane hanno preso parte all’incontro organizzato dalla Lega e incentrato sulle disposizioni previste dal Decreto Sicurezza.

Presenti l’onorevole Barbara Saltamartini commissario Lega Terni, i parlamentari Virginio Caparvi e Luca Briziarelli, i consiglieri regionali Emanuele Fiorini e Valerio Mancini, esponenti della Lega Terni, Federico Cini, Annalisa Spezzi, i consiglieri comunali di Terni Cristiano Ceccotti, Devid Maggiora, Francesco Pocaforza e amministratori dei comuni della provincia di Terni.

Si è parlato in particolare di sicurezza, dell’esigenza di regolare il fenomeno dell’immigrazione e limitare gli sbarchi sul territorio italiano come sta facendo il Ministro dell’Interno. Spazio anche alla legittima difesa, la certezza della pena, le nuove assunzioni in arrivo per le forze di polizia e al ruolo di primo piano che l’Italia è chiamata ad avere in Europa dopo anni di sudditanza a Germania e Francia.

Focus sulla questione locale con gli interventi e le domande dei cittadini di Stroncone che hanno avuto un lungo confronto con gli esponenti della Lega, palesando preoccupazione per i numerosi furti avvenuti in zona. Dal partito la promessa a fare della sicurezza un tema centrale per il territorio anche in vista delle prossime elezioni comunali.

Anche a Stroncone, durante l’incontro, tante le firme a sostegno dell’azione di Matteo Salvini che laddove ce ne fosse ancora bisogno dimostrano quanto consenso abbia il Ministro dell’Interno a cui i cittadini a migliaia stanno confermando la loro fiducia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*