Scuola, firmato il decreto, 1538 assunzioni, ma non risolve problema precariato

Aerazione scuole, Meloni (Pd): “La Regione intervenga subito": oltre 5mila aule senza impianti e mio atto fermo in Commissione da nove mesi.

Scuola, firmato il decreto, 1538 assunzioni, ma non risolve problema precariato

Sono 1.538 in Umbria i docenti assunti a tempo indeterminato. “Una piccola boccata d’ossigeno”, la definisce Erica Cassetta, alla guida della Cisl Scuola regionale,
“che però non risolve il problema del precariato. Servirebbe una stabilizzazione più significativa anche rispetto a quelle che sono le reali necessità per l’Umbria”. Lo scrive oggi il Corriere dell’Umbria, in un articolo a forma di Catia Turrioni.

Le 1.538 immissioni in ruolo, per cui è stato firmato il decreto dalla dirigente dell’Ufficio scolastico Antonella Iunti vanno ripartite anche con il sostegno. Gli aspiranti hanno già avuto assegnata la provincia e la classe di concorso. Ora dovranno presentare l’istanza per la scelta della sede. Il contingente di insegnati – come scrive il CdU – sarà operativo dal primo settembre.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*