Challenge GeneraZione Futuro, promuovere imprenditorialità sostenibile tra studenti

GeneraZione Futuro promuovere imprenditorialità tra studenti

GeneraZione Futuro promuovere imprenditorialità tra studenti

L’Assessorato regionale allo Sviluppo Economico ha dato il via al progetto “GeneraZione di Futuro” con il primo incontro della Challenge, un’iniziativa volta a promuovere la cultura dell’imprenditorialità e dell’impresa innovativa tra gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado dell’Umbria.

La Challenge coinvolgerà gli studenti in un programma di accelerazione, chiedendo loro di simulare il ruolo di una startup che sviluppa un nuovo prodotto o servizio, con un focus particolare su tecnologie 4.0 e sostenibilità. Questo approccio mira a far emergere idee innovative e a coltivare il talento imprenditoriale delle giovani generazioni.

Parte integrante del Programma di Scoperta Imprenditoriale del PR FESR 2021-2027 Regione Umbria, la Challenge gode del supporto di importanti partner, tra cui Sviluppumbria, GSA (Società di servizi e comunicazione del gruppo GESENU), l’Accademia Pratica dell’Innovazione della Regione Umbria, JA Italia (Junior Achievement), e ITS Umbria Academy.

L’Assessore allo Sviluppo Economico, Michele Fioroni, ha sottolineato l’importanza di offrire agli studenti la possibilità di affrontare sfide pratiche, aprendo le porte a un futuro imprenditoriale. La Challenge delinea un percorso formativo che si estende oltre le competenze trasversali, incorporando anche attività di orientamento scolastico.

Sviluppumbria accompagnerà le classi nella definizione di strategie di impresa sostenibili utilizzando il Lean Business Model Canvas, incoraggiando gli studenti a pensare creativamente e ad affrontare le sfide dell’innovazione.

Il commento dell’Azienda GSA, parte del Gruppo Gesenu, enfatizza il ruolo cruciale della formazione pratica e dell’impegno per il “fare” nel migliorare il mondo del lavoro. Attraverso la condivisione di know-how e competenze, GSA si impegna a supportare la trasformazione delle idee dei giovani in progetti concreti, orientati alla green economy e alla sostenibilità.

La Challenge coinvolgerà 350 studenti appartenenti a 17 classi di sei scuole della regione. I progetti selezionati avranno l’opportunità di essere presentati a una Giuria composta da esperti e rappresentanti istituzionali, con la classe vincitrice che avrà l’onore di partecipare ai Campionati di Imprenditorialità a Parma, patrocinati dal Ministero dell’Istruzione e del Merito.

L’iniziativa si propone di sviluppare la capacità di innovazione e pensiero critico tra gli studenti, preparandoli per il futuro del lavoro e incoraggiandoli a considerare l’importanza dell’imprenditorialità sostenibile sin dai primi anni del loro percorso di studi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*