Messa in sicurezza Rupe di Orvieto e Colle di Todi, dal governo 3 milioni di euro

 
Chiama o scrivi in redazione


Messa in sicurezza Rupe di Orvieto e Colle di Todi, dal governo 3 milioni di euro

“Accolgo con grande soddisfazione l’approvazione da parte della Commissione Bilancio del Senato dell’emendamento, che vede come primo firmatario il senatore umbro Luca Briziarelli e di cui ho condiviso la presentazione e seguito l’iter anche attraverso gli uffici regionali, che assegna 3 milioni di Euro, 1 per ogni anno dal 2020 al 2022, alla Regione dell’Umbria per la messa in sicurezza, tutela e manutenzione della rupe di Orvieto e del Colle di Todi”: lo afferma la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, evidenziando che “è una decisione che si muove nella direzione della salvaguardia del nostro prezioso patrimonio paesaggistico, storico, ed artistico”. “Ringrazio i firmatari dell’emendamento e i membri della Commissione – ha detto la presidente – per l’attenzione e la sensibilità dimostrata, che sono certa sarà confermata in Aula”.

“Viva soddisfazione per l’approvazione all’unanimità in Commissione Bilancio del fondamentale emendamento a mia prima firma che riguarda i Comuni di Orvieto e diTodi”. Sono queste le parole del senatore lacustre della Lega, Luca Briziarelli che continua “L’emendamento, a valenza nazionale, rappresenta un contributo alla Regione dell’Umbria per il monitoraggio e gli interventi sulla rupe di Orvieto e il Colle di Todi. Un iter condiviso sin dal principio con la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei. Recuperando la felice intuizione – dice Briziarelli – che aveva portato 40 anni fa all’approvazione della Legge 230 del 1978 per la tutela e valorizzazione delle due rupi (che era stata successivamente abrogata nel 2008), questo intervento assegna all’Umbria 3 milioni di euro da qui al 2022 e permetterà di tenere in sicurezza il territorio e intervenire qualora fosse necessario”. In particolare in considerazione del rischio idrogeologico, tipico di alcune aree del paese, suscettibile di mettere a rischio la conservazione del patrimonio culturale, archeologico, storico ed artistico, sono considerati interventi prioritari quelli delle aree della rupe di Orvieto e del Colle di Todi, già oggetto di lavori di mitigazione del rischio idrogeologico per frane. “La Regione Umbria – continua il senatore del Carroccio – provvederà al riparto delle risorse tra i due comuni interessati e a effettuare direttamente il monitoraggio attraverso la strumentazione installata esistente. Ringrazio tutti i colleghi della Commissione Bilancio che con il loro lavoro hanno contribuito a raggiungere questo importante risultato ed in particolare a Roberta Ferrero, Erica Rivolta, Antonella Faggi, Paolo Tosato e Cristiano Zuliani. Questo era un impegno che avevo assunto con il territorio, l’Amministrazione di Orvieto e le associazioni ambientaliste – conclude Briziarelli – nel Novembre del 2018, durante la visita ufficiale condotta insieme all’ora Sottosegretario all’Ambiente On. Vannia Gava che cadeva proprio nell’anniversario dei 40 anni dall’approvazione della Legge speciale per la rupe di Orvieto e il colle di Todi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*