Conti sanità umbra fuori controllo aspra critica del “piddino” Fabio Paparelli

Patetico il tentativo di addebitare responsabilità al passato

 
Chiama o scrivi in redazione


Conti sanità umbra fuori controllo aspra critica del "piddino" Fabio Paparelli

Conti sanità umbra fuori controllo, aspra critica del “piddino” Fabio Paparelli

“In meno di due anni la premiata ditta Tesei e Coletto è riuscita a portare i conti della sanità umbra del tutto fuori controllo: a certificarlo sono i numeri che gli stessi hanno fornito ieri in conferenza stampa e che prefigurano un profondo rosso davvero allarmante”: è quando dichiara in una nota il Consigliere Regionale Fabio Paparelli, portavoce dell’Opposizione.

“Patetico il tentativo di addebitare responsabilità al passato -aggiunge – peraltro già smentite in Commissione, quando bilanci della sanità umbra sono sempre stati certificati e in equilibrio fino al 2019, tanto che l’Umbria è stata riconosciuta per molti anno regione benchmark per i conti in ordine e per la qualità dei servizi erogati”. “Chi oggi ha dilapidato questo patrimonio e sta distruggendo progressivamente la sanità umbra, lo ha fatto determinando un bilancio che costerà caro in termini sia servizi ai cittadini e sia rispetto ai mancati investimenti futuri”.

LEGGI ANCHE – Regione, pandemia non ci ha consentito di riprogrammare la sanità

“Per questo – conclude – riteniamo doveroso che sulla base di questo fallimento l’Assessore alla Sanità Luca Coletto rassegni le sue dimissioni. Chiederemo altresì che la commissione d’inchiesta si occupi della vicenda, cosi come auspichiamo che le autorità contabili facciano chiarezza”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*