PA Social Day 2021, strumenti digitali per una nuova stagione del turismo post covid in Umbria

 
Chiama o scrivi in redazione


PA Social Day 2021, strumenti digitali per una nuova stagione del turismo post covid

PA Social Day 2021, strumenti digitali per una nuova stagione del turismo post covid in Umbria

Nella mattinata di oggi i Comuni di Castiglione del Lago, Perugia e Città della Pieve sono stati tra i 18 comuni protagonisti della IV edizione del PA Social Day, evento nazionale online dedicato alla comunicazione e informazione digitale via web, social, chat, intelligenza artificiale organizzato dall’associazione PA Social. Si è potuto assistere anche ad un intervento del Ministro Brunetta, che si è espresso in merito alle riforme nella Pubblica amministrazione e del dl. “Reclutamento”, approvato nello scorso 4 giugno.

Il coordinamento regionale dell’Umbria rappresentato da Simona Cortona, P.O. Comunicazione istituzionale, interna, esterna e multimediale del Comune di Perugia, Laura Marozzi, responsabile Comunicazione Istituzionale e social media presso l’Università degli studi di Perugia e Simona Panzolini, responsabile comunicazione dell’Azienda ospedaliera di Perugia ha scelto il tema della promozione turistica e il supporto delle nuove tecnologie e digitalizzazione tra emergenza covid e stagione turistica alle porte.

Ad aprire i lavori in terre umbre è stata, infatti, la dottoressa Cortona in diretta dalla Rocca del Leone, a Castiglione del Lago, insieme all’Assessore al Turismo del Comune di Perugia Gabriele Giottoli e al Primo cittadino castiglionese nonché Assessore al Turismo dell’Unione dei Comuni del Trasimeno, Matteo Burico. “Siamo in questa bellissima location per farvi entrare nella nostra regione e promuovere il turismo, quello legato alle nuove tecnologie”, ha detto la Cortona. Giottoli e Burico hanno ricordato l’importante patto sottoscritto da 14 comuni delle zone territoriali del Trasimeno, Perugino, Corcianese e Medio Tevere. “I turisti potranno apprezzare il nostro territorio, senza campanilismo”, ha commentato l’Assessore Giottoli.

Il sindaco di Castiglione Burico ha parlato dell’iniziativa “Luci sul Trasimeno” tenutasi nel 2019, che ha visto accendere l’albero di Natale sull’acqua più grande del mondo. “È stato un grande e vero patto tra le comunità del Trasimeno: 1500 alberelli ‘adottati’ e ripiantati (presenti all’interno delle lucine), 70 mila paganti e circa 250 mila spettatori in un unico mese”, ha raccontato, “dobbiamo pensare il turismo insieme, è un’importante risorsa, fondamentale per il tessuto economico delle nostre aziende”, ha concluso il Sindaco Burico.

Dall’Ateneo perugino invece è partito il collegamento con la dottoressa Marozzi che ha risaltato le grandi capacità turistiche della nostra regione: “L’Umbria possiede grandi tesori storico culturali. Il turismo è, senza dubbio, uno dei temi che più ci sta a cuore”, ha commentato la Marozzi, aggiungendo: “il digitale costituisce uno strumento cardine per valorizzare i nostri territori e riattivare i flussi turistici”.

Con un semplice clic, dal reale al virtuale. La dottoressa Panzolini dall’altra parte si è connessa alla maratona di PA Social da Città della Pieve in compagnia della Vicesindaca e Assessora al Turismo Lucia Fatichenti. “Abbiamo ripensato il turismo della nostra città anche dal punto di vista strutturale e del marketing strategico insieme agli operatori turistici della nostra città”, ha spiegato l’Assessora, “oltre ad aver adottato un marchio turistico, concepito attraverso l’unione della tradizione storico artistica pievese e l’innovazione”, ha concluso la Fatichenti, ricordando il progetto “Città della Pieve VR”, realizzato in partnership con Skylab Studios, un vero viaggio in realtà virtuale alla scoperta delle bellezze della città natale del Perugino, tra cui il Palazzo Della Corgna ma anche tanti punti panoramici, accessibile a tutti.

Durante gli interventi umbri ha preso parola anche il Ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta, il quale ha messo in risalto l’approvazione in Consiglio dei ministri del Decreto-legge “Reclutamento”, riforma che cambia radicalmente le procedure dei concorsi pubblici. “Sì al merito per avere i più bravi, i più preparati, i più motivati a fornire servizi di qualità alle nostre famiglie e alle nostre imprese”, ha dichiarato il Ministro, “merito vuoi dire avere un Paese più giusto e più equo. Un Paese che cresce di più”, ha aggiunto.

L’evento, poi, è proseguito con la sessione pomeridiana che trattava di diversi argomenti, dall’istruzione alla privacy dei cittadini, dallo smart working ai servizi per imprese e cittadini. PA Social Day viene svolto ogni anno e coinvolge in contemporanea 18 città con “studi” e collegamenti da nord a sud: Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Imperia, Messina, Milano, Napoli, Castiglione del Lago (Perugia), Pescara, Reggio Calabria, Roma, Rovereto (Trento), Santa Fiora (Grosseto), Torino, Trieste, Venezia in 10 ore di riflessione sulle nuove forme di fare comunicazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*