Anas, Umbria Marche più vicine e piano strategico per Centro Italia

Anas, Umbria Marche e piano strategico per Centro Italia

Anas, Umbria Marche e piano strategico per Centro Italia L’avvicinamento tra le regioni Umbria e Marche sarà al centro degli investimenti di Anas, lo ha detto Armani, Ad dell’Ente che questa mattina era ad Assisi per una delle tappe dei festeggiamenti del 90esimo. Truck, polizia, personale Anas, tanti studenti, giovani e meno giovani, insomma il piazzale antistante il teatro Lyrick invaso dai mezzi anas, pullman della polizia e ospiti di eccezione, fra i quali anche la presidente dell’Umbria Catiuscia Marini.

L’Amministratore delegato ha parlato della Quadrilatero

L’Amministratore delegato ha parlato della Quadrilatero. «E’ un piano di investimenti importante – ha detto – una parte si completa, quasi settanta milioni di euro in completamento (quasi al 70per cento) e per i primi mesi del 2019 prevediamo l’inaugurazione completa della seconda direttrice. Un piano che, però, non si limita a questo, ma che guarda anche alla direttrice Grosseto Fano, e anche alla direttrice della E45 e ai collegamento trai porti di Ancona e Civitavecchia. Un piano strategico – ha aggiunto – per il Centro Italia, che consenta di mettere in connessione le tante aree remote e produttive del nostro Paese in modo che siano più efficaci e accessibili ai mercati internazionali e allo sviluppo economico».

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*